Auto Donna

Hyundai Motor lancia la campagna #WhatsNext per le donne dell’Arabia Saudita

Dopo la caduta dello storico divieto, Hyundai annuncia il lancio di un programma di Customer Experience indirizzato alle clienti del Medio Oriente

Dopo la caduta dello storico divieto che impediva di guidare alle donne in Arabia Saudita, Hyundai Motor Company annuncia il lancio di una campagna e di un programma di Customer Experience indirizzato alle clienti del Medio Oriente.

La campagna #WhatsNext celebra le conquiste ottenute fino ad oggi dalle donne saudite e supporta le loro imprese future, in linea con l’idea di Hyundai di creare una mobilità libera. Nel video della campagna (in basso) Hyundai esprime il suo messaggio di supporto raccontando la storia di una donna che insegue il sogno di diventare fashion designer, regista, maestra e atleta di successo.

La campagna della Casa coreana include anche una collaborazione con tre influencer saudite: l’imprenditrice Bayan Linjawi, la presentatrice radio Shadia Abdulaziz e la stilista Reem Faisal. Tutte e tre sono state invitate a partecipare ad un seminario presso la sede di Hyundai a Seoul lo scorso mese, che includeva una visita allo Hyundai Motorstudio di Goyang e il tutorial di guida per principianti “Let’s Drive”. Le ambassadors condivideranno le loro esperienze Hyundai con le donne saudite e parteciperanno a numerosi altri eventi del brand, compresi nuovi lanci e programmi di scuola guida.

Bayan Abdulazi, Hyundai ambassador, ha dichiarato:

“L’abolizione del divieto di guida sta portando a diversi cambiamenti sociali, che le donne saudite stanno accogliendo a braccia aperte. Non vedo l’ora di vedere anche quali ruoli sociali potranno ricoprire anche le donne in futuro, ora che possono guidare i propri veicoli”.

Inoltre, Hyundai ha pensato a diversi programmi di Customer Experience dedicati alle conducenti saudite, come per esempio il “City Store” a Riyadh, uno showroom digitale ottimizzato per le clienti dove possono sperimentare i prodotti e il brand Hyundai attraverso diversi dispositivi digitali. Hyundai ha previsto di espandere questi showroom in altre città, tra cui Dammam e Jeddah.

La casa automobilistica sta anche aumentando il numero di veicoli disponibili per i test-drive, sviluppando una app ad hoc e istituendo sessioni di tutorial di guida per le donne. Inoltre, sono attivi sei lounge ad uso esclusivo delle donne con uno staff a supporto per facilitare l’accesso ai servizi Hyundai.

Per rispettare la sensibilità culturale dell’Arabia Saudita, tutte le auto vendute localmente avranno pre-installate delle tendine oscuranti sui vetri anteriori. Hyundai ha anche inventato e installato un sistema di rilevazione Abaya, in modo tale che i conducenti non debbano preoccuparsi che il loro abito tradizionale rimanga incastrato nelle portiere della macchina.

Wonhong Cho, Executive Vice President e Chief Marketing Officer di Hyundai Motor, ha dichiarato:

“Abbiamo progettato la nostra campagna sulla base dell’incredibile potenziale che hanno le donne saudite, ora che hanno libertà di muoversi. Hyundai continuerà a sostenere non solo le donne dell’Arabia Saudita, ma tutte le donne del mondo, che stanno diventando uno dei nostri principali e più importanti clienti”.

Hyundai ha anche annunciato una “Saudi Female Customer Care Taskforce” composta da dipendenti donne di diversi dipartimenti che condurranno ricerche di mercato, elaboreranno strategie di marketing e di vendita e studieranno le usanze locali islamiche.

Auto Donna

Al volante di una F-Type per celebrare la revoca del divieto di guida in Arabia Saudita

Jaguar e Aseel hanno celebrato insieme questo memorabile giorno promuovendo il World Driving Day: una giornata mondiale in cui uomini e donne sono stati invitati a festeggiare il diritto alla guida oggi ed in futuro