Auto Donna

W Series: la Formula 1 al femminile

Coulthard e Newey tra i patrocinatori del nuovo campionato per sole donne

W Series

L’idea di una categoria di monoposto esclusivamente riservata alle donne diventerà finalmente una realtà nella primavera del 2019. Tra 18 e 20 piloti donne correranno la prima stagione sui migliori circuiti europei, inclusi alcuni del calendario della Formula 1. La serie femminile prenderà il nome di W Series, abbreviatura di Women Series, sarà patrocinata da nomi importanti come David Coulthard e Adrian Newey e finanziata dall’imprenditore scozzese Sean Wadsworth, ex compagno di scuola di Coulthard

Ancora non sono stati resi noti i nomi delle selezionate che si schiereranno sulla griglia di partenza dei sei Gran Premi, ognuno della durata di 30 minuti. Per ottenere questo onore dovranno comunque superare difficili test in pista, esami di ingegneria tecnica, prove nel simulatore e varie prove fisiche. La W Series metterà in palio un totale di 1,3 milioni di euro e la vincitrice si porterà a casa 434.550 euro. Le monoposto saranno tutte uguali, le Formula 3 Tatuus T-318, con motori turbo (Autotecnica Motori) da quattro cilindri e 1.8 litri di cilindrata con cambio (Sadev) a sei marce ed equipaggiate con halo.

David Coulthard ha dichiarato:

“Crediamo che uomini e donne possano competere a parità di condizioni e opportunità. Al momento le donne sono svantaggiate più per mancanza di fondi che di talento. La W Series sarà un habitat competitivo e formativo per consentire loro di crescere, dotarsi di competenze e passare alle corse di maggior livello, per competere coi migliori piloti maschi a parità di condizioni”.