Videogame

TT Isle of Man: Ride of the Edge – il gioco del Tourist Trophy

Super realismo e adrenalina al massimo per il gioco di moto dell’anno

di Francesco Neri -

Kylotonn Games dedica un gioco all’evento motociclistico più eccitante e pericoloso del mondo: il TT sull’Isola di Man. Per chi non lo sapesse, il TT è una gara contro il cronometro che si svolge ogni anno (dal 1907) sulle strade pubbliche chiuse al traffico dell’esotica Isola di Man, situata sul Mar dell’Irlanda. Un isola di culto, un tempio della velocità e luogo sacro per i motociclisti di tutto il mondo.

TT Isle of Man: Rideo of the Edge propone una simulazione realistica dell’esperienza, che lascia poco spazio all’arcade e convince sia per qualità e fedeltà del modello di guida, sia per la riproduzione del tracciato. Grazie alla tecnologia laser-scan, infatti, il tracciato (che conta più di 200 curve) è stato riprodotto alla perfezione: ogni curva, dosso, e dettaglio a bordo pista è stato riprodotto in modo maniacale. 60,72 km di tracciato con punte di velocità massima che supera i 300 km/h. Bisogna essere manici (e matti) veri per farlo nella vita reale, ma grazie al gioco di Kylotonn Games potrete assaporare l’esperienza senza rischiare il collo.

REALISMO PRIMA DI TUTTO

Il modello di guida convince anche i più pretenziosi: senza alcun tipo di aiuto, dovrete fare attenzione nel scalare le marce, nel dosare il gas e addirittura nel bilanciare il peso del pilota con la levetta analogica sinistra, mentre con quella destra si controlla la moto.  Questo permette di vivere un’esperienza eccitante e realistica. Naturalmente si possono attivare numerosi aiuti in modo da rendere godibile l’esperienza anche ai neofiti (o, meglio, “non maniaci”) del genere.
Anche sul fronte progressione-personalizzazione il gioco risulta valido e abbastanza profondo: le moto a disposizione saranno acquistabili tramite i soldi che guadagnerete, e si dividono nelle categorie Supersport e Superbike.
Potrete anche addobbare il vostro personaggio con tute ed equipaggiamenti personalizzati, o addirittura cambiargli il soprannome.
La carriera è studiata in modo da tenervi sempre “in tiro”, soprattutto per quanto riguarda la gestione dei soldi. I costi di manutenzione delle moto infatti vengono scalati automaticamente dal bilancio dopo ogni gara, quindi è fondamentale ottenere buoni risultati in modo da accumulare denaro e non andare in perdita.

DISPONIBILE DA MARZO 2018

John McGuinness, pilota plurivincitore del TT, ha avuto la possibilità di provarlo in anteprima: “Tutto ciò può regalarvi un’incredibile sensazione di velocità, anche grazie al suono del vento. Che dire poi del gameplay davvero brillante. Questo titolo è senza dubbio una tra le simulazioni motociclistiche più impressionanti tra quelle che ho avuto la possibilità di provare” ha concluso il 23 volte vincitore del TT, che ha collaborato con Kylotonn per per rendere il gioco più simile possibile alla realtà.

Il gioco è disponibile per PC, XBOXONE e PS4 da questo mese.