Moto Anteprime

Honda PCX 125 2018

Presentato a Madrid il restyling. È più moderno e confortevole ma conserva il suo stile

di Francesco Irace -

Al “Vive la moto – El Gran Salón De La Moto De Madrid” oggi, 5 aprile, Honda ha presentato in anteprima mondiale il nuovo scooter Honda PCX 125 model year 2018. Il best seller del marchio (oltre 140.000 unità dal lancio nel 2010 ad oggi) si rinnova completamente dentro e fuori, lasciando però inalterata la sua identità di scooter pratico, maneggevole ed estremamente versatile. Nessuno stravolgimento al look, che guadagna però linee più decise e fluide, accentuate dalla firma luminosa a LED che campeggia davanti e dietro.

L’altezza della sella è ora di 764 mm ed è cresciuto lo spazio per i piedi e per le gambe. Così come è aumentata la capacità di carico del vano sottosella (di un litro) che ora raggiunge i 28 litri complessivi: può ospitare un casco integrale più altri oggetti. La strumentazione è completamente nuova e beneficia di un pannello LCD a retroilluminazione negativa. Ma le novità riguardano anche la ciclistica, perché il nuovo PCX 125 2018 guadagna un telaio completamente riprogettato. La precedente struttura tubolare in acciaio con trave dorsale inferiore lascia il posto a un nuovo resistente design a doppia culla, sempre tubolare in acciaio.

Honda PCX125 ym2018 (9)

Per la prima volta su uno scooter Honda, è presente un supporto per la carenatura in materiale plastico extraresistente, che sostituisce la struttura in acciaio precedente. Insieme al nuovo telaio, questa soluzione ha consentito di ridurre il peso complessivo di 2,4 kg. L’interasse è leggermente più corto (-2 mm), pari ora a 1.313 mm, e la geometria dello sterzo rimane sostanzialmente invariata, con un’inclinazione del cannotto di sterzo di 27° e avancorsa appena maggiore, pari a 86 mm. Il peso con il pieno di benzina è invariato, pari a 130 kg. Nuovi anche i cerchi, più leggeri e sempre in lega ma ora a 8 razze invece di 5. La forcella con steli da 31 è invariata, con un’escursione ruota di 89 mm, mentre gli ammortizzatori posteriori hanno attacchi arretrati. Sono ora dotati di molle a costante elastica tripla che garantiscono un migliore assorbimento delle asperità a qualsiasi andatura. L’impianto frenante, invece, guadagna l’ABS.

Honda PCX125 ym2018 (6)

Il motore monoalbero (SOHC) a 2 valvole da 125 cc, raffreddato a liquido, è la versione più aggiornata del noto progetto Honda eSP. È dotato di Start&Stop ed offre ora una potenza massima incrementata di 0,3 kW, fino agli attuali 12,2 CV (9 kW) a 8.500 giri/min, con una coppia massima di 11,8 Nm a 5.000 giri/min, e garantisce consumi pari a 47,6 km/l nel ciclo medio WMTC (con l’autonomia che arriva a 350 km). Il nuovo Honda PCX 125 arriverà nella concessionarie italiane a maggio a prezzi ancora da definire.