Moto Anteprime

Indian FTR 1200, nel 2019 arrivano due naked

Il marchio statunitense rompe gli schemi classici e passa dalle custom alle naked di ispirazione flat track

di Francesco Irace -

Indian Motorcycles ha portato a Intermot una nuova moto che si discosta dallo stile custom (che caratterizza un po’ il marchio statunitense) e che ha attirato molto l’attenzione degli appassionati. Si chiama FTR 1200 e sarà una della novità più interessanti che vedremo anche a Eicma 2018 tra pochissime settimane. Si ispira nel look alla FTR 750 che domina nelle gare americane di flat track e viene proposta anche nella versione FTR 1200 S.

2019-imc-FTR1200S-RaceReplicaS-Detail-DB_0175

Motore bicilindrico da 120 CV

Le due versioni sono accomunate da un motore bicilindrico a V di 60° da 1.230 cc capace di erogare una potenza di 120 CV a 8.250 giri/min e 115 Nm a 6.000 giri/min. Il cambio è di tipo tradizionale a sei marce, associato ad una frizione antisaltellamento. Lo scarico prevede, invece, un doppio silenziatore sul lato destro. La ciclistica si avvale di telaio a traliccio e di sospensioni Sachs, che sulla versione S (più sofisticata) diventano completamente regolabili). A differenziare le due versioni, ci pensa anche la strumentazione, che sulla S prevede un ampio display LCD a colori.

2019-IMC-FTR1200-S-Race-Replica-Details-ds_0446

Di ispirazione Flat Track

Le misure delle ruote rimandano chiaramente al mondo delle gare sull’ovale, con l’anteriore da 19” e il posteriore da 18”. L’impianto frenante è invece firmato Brembo e prevede due dischi da 320 mm davanti con pinze a quattro pistoncini, con ABS disinseribile (di tipo Cornering di Bosch sulla versione S). Il pacchetto si completa con 3 mappe (Sport, Standard e Rain) e controllo della trazione regolabile con piattaforma inerziale IMU. Per conoscere i prezzi per il mercato europeo non vi resta che attendere Eicma 2018.

2019-imc-ftr1200s-racereplicas-beauty-db_0311