Moto

Honda, nel 2013 vendute 16.790.000 unità nel mondo

Crescita dell’8,7% rispetto all’anno precedente

di Francesco Irace -

Il 2013 per Honda non è stato un anno glorioso solo in Italia. La Casa dell’Ala ha fatto registrare una crescita di vendite a livello mondiale, chiudendo l’anno con 16.790.000 moto e scooter commercializzati nel mondo, con un incremento dell’8,7%.

In Asia e Oceania si registra un +10,7%

Le aree geografiche di maggior successo sono il Nord America (compresi Canada, Messico e America Centrale) con un +5,5%, l’Asia e l’Oceania con un +10,7% e la Cina con un +5%, ma è positivo anche il risultato in America Latina, con un +0,2%, e nella macroarea composta da Europa, Russia, Est europeo e Africa che, a fronte di una moderata contrazione nei volumi, ha visto crescere in molti paesi le quote di mercato.

Il segreto del successo…

Non uno, ma diversi i fattori che hanno contribuito al raggiungimento di un simile risultato.

A partire dall’incessante attività di Ricerca & Sviluppo su tutti i fronti, da quello sportivo, con i successi nelle competizioni mondiali, a quello più prettamente legato alla produzione di serie, con moto e scooter dalle prestazioni eccezionali ma tuttavia capaci di grande efficienza nei consumi e garanti di un elevato livello di sicurezza alla guida e qualità costruttiva.

Honda ha sempre puntato sull’eccellenza dell’ingegneria applicata ai propri modelli, sfornando prodotti con un eccellente rapporto qualità/prezzo e prezzo/prestazioni.

Non è un caso che tra le moto e gli scooter Honda troviamo modelli che sono stati i primi ad adottare l’ABS elettronico (sulle supersportive CBR600/1000RR), il controllo di trazione (l’antesignana fu la ST1100 Pan-European), lo Start&Stop (oggi su SH125/150/Mode e PCX125/150), l’impianto luci full-LED (su VFR800F, CTX1300 e addirittura sullo scooter PCX125/150) o il cambio sequenziale a doppia frizione DCT – Dual Clutch Transmission – introdotto per la prima volta su una moto nel 2010 per la ‘road-sport’ VFR1200F e via via diffuso su altri modelli per un totale di 7 moto (compreso il rivoluzionario Integra) oggi tra le più vendute e apprezzate.

Buoni propositi per il 2014

Il 2014 è cominciato con il medesimo slancio e l’obiettivo non può che essere un ulteriore incremento, con la ferma determinazione di sfondare quota 18 milioni di veicoli a due ruote venduti e rafforzare una leadership mondiale che appare sempre più inattaccabile.