Moto News

Morto Ivano Beggio, patron di Aprilia: lanciò anche Rossi e Biaggi

Si è spento a 73 anni al termine di una lunga malattia. È un'icona del mondo del motociclismo

Credits: GIORGIO BENVENUTI ANSA

Ci ha lasciato a 73 anni, al termine di una lunga malattia, Ivano Beggio, vera e propria icona del motociclismo, nonché fondatore del marchio Aprilia. Il suo contributo non si ferma solo al prodotto, perché Beggio è stato una figura storica anche nel panorama del motorsport, scoprendo e portando alla ribalta piloti come Valentino Rossi, Max Biaggi, Manuel Poggiali e Marco Melandri, solo per citarne alcuni.

Una vita nelle due ruote

Ha iniziato a costruire moto da competizione nel 1975, ottenendo i primi risultati due anni dopo nel campionato italiano cross delle classi 125 e 250. Si è poi dedicato nel 1980 nella produzione di moto in serie di piccola cilindrata per poi costituire più avanti un nucleo di progettisti e designer che hanno lanciato modelli Aprilia di grande successo (scooter in primis). Entra nel settore delle moto di grande cilindrata nel 1998 con la RSV Mille (moto dell’anno nel 1999). Nel 2000 Aprilia acquisisce i marchi Moto Guzzi e Moto Laverda, e consegue numerosi successi anche in campo sportivo. Nel 2004 Beggio cede il gruppo alla Piaggio restando comunque presidente onorario dell’azienda fino al 2006.