Anteprime

BMW X5: svelata la quarta generazione

La SUV media bavarese si rinnova fuori e dentro. Arriva anche il pacchetto off-road

di Junio Gulinelli -

Appena qualche ora fa, durante la Riunione Generale Annuale di BMW AG, Harald Krüger, direttore esecutivo della Casa di Monaco, ha svelato le prime immagini e informazioni ufficiali della nuova BMW X5.

Più simile alle X3 e X7

Che la si chiami SUV o SAV (Sports Activity Vehicle), come piace ai bavaresi, la quarta generazione della X5 arriva come versione più tecnologica della storia della gamma. E di fronte ha l’arduo obiettivo di superare l’esito delle sue antenate, delle quali ne sono state vendute ben 2,2 milioni di unità in tutto il mondo.

La BMW X5 2018 prende come base la nuova piattaforma CLAR, la stessa delle Serie 5 e Serie 7, anche se modificata con elementi specifici. A livello estetico si aggiorna con nuove linee espressamente ispirate agli ultimi modelli della famiglia SUV di BMW, la X3 e la X7.

Più spaziosa e tecnologica

Le dimensioni aumentano leggermente: è più lunga di 36 mm rispetto alla generazione uscente, più larga di 66 mm e più alta di 19 mm. Altro dettaglio a cambiare è la distanza tra gli assi, che anche in questo caso aumenta di 42 mm arrivando a 2.975 mm totali. Il che, ovviamente, si ripercuote su una migliore abitabilità dell’abitacolo. Il portabagagli offre uno spazio di carico di 645 litri, estendibili fino a 1.860 litri con i sedili posteriori abbattuti e, come sulla vecchia versione, anche la nuova X5 2018 potrà essere configurata con 7 posti.

L’abitacolo sfoggia un quadro strumenti completamente digitale con l’head-up display con grafici 3D e lo schermo da 12,3 pollici che fa da interfaccia al sistema di infotainment, controllabile anche attraverso l’iDrive e i comandi vocali e gestuali.

Tre motorizzazioni e pacchetto off-road

Per quanto riguarda le motorizzazioni della nuova BMW X5 2018, al lancio (che avverrà a novembre dopo il debutto al Salone di Parigi 2018) sarà proposta con il benzina 3.0 a sei cilindri da 340 CV o con il 3.0 diesel da 265 o 400 CV. Tutti i propulsori verranno abbinati di serie al cambio automatico a otto rapporti e al sistema di trazione integrale xDrive. Una novità significativa è il pacchetto off-road che prevede: sospensioni pneumatiche, protezioni alla parte anteriore e posteriore della carrozzeria, oltre a schermate specifiche nel quadro strumenti e a un sistema che permette di selezionare tra diverse modalità di guida come sabbia, rocce o neve.

Foto

BMW X5

La terza generazione della SUV bavarese di Segmento E.