Anteprime

BMW X5 2019: i test finali

La quarta generazione del SUV bavarese alle prese con i test di sviluppo finali

Qualche giorno fa, in occasione della Riunione Generale Annuale di BMW AG, Harald Krüger, direttore esecutivo del Gruppo, aveva dichiarato che il 2018 sarà l’anno della nuova BMW X5. Ora la firma bavarese svela le primissime immagini e alcuni dati ufficiali della quarta generazione della SUV, o SAV (Sport Activity Vehicle), di Monaco.

Sospensioni riprogettate e pacchetto off-road

Ormai quasi 20 anni fa BMW rivoluzionò la sua gamma con l’introduzione della prima X5. Con la nuova generazione la crossover tedesca dovrebbe adottare la piattaforma CLAR (la stessa delle nuove Serie 5 e Serie 7), anche se BMW ha assicurato che potrà contare su sospensioni uniche nel segmento. Avrà la possibilità di montare il sistema delle quattro ruote sterzanti (Integrale Active Steering) e l’assetto sportivo Adaptive M Suspension Professional. Un grande passo avanti la nuova BMW X5 lo fa soprattutto nel campo off-road e potrà essere dotata di un nuovo pacchetto per il fuoristrada.

I test in giro per il mondo

Al momento la X5 2019 si trova nelle ultime fasi di sviluppo e BMW ha fatto sapere che, per garantire la massima affidabilità, resistenza e versatilità, i prototipi di prova stanno affrontando dure prove in condizioni estreme: dal centro prove invernali di Arjeplog, in Svezia, passando per gli sterrati sudafricani o per le dune desertiche degli Stati Uniti, con l’obiettivo di mettere a punto le caratteristiche tecniche della X5 nelle condizioni più difficili. E per affinare le performance su strada BMW ha testato la nuova X5 sulla sua pista di Miramas (Francia), sul circuito ovale di alta velocità di Talladega (in Alabama, Stati Uniti) e sul famoso “Inferno Verde” del Nurburgring.