Anteprime

Ford Focus 2018: le fotografie e le info ufficiali

Come la Fiesta, anche la quarta generazione della compatta si moltiplica per 4 con la Titanium, ST Line, Active e Vignale

Con la nuova Ford Focus 2018 arriva sul mercato la quarta generazione della compatta dell’Ovale Blu, una best seller che da due decadi rivendica il suo posto nel combattuto segmento C delle compatte. Si rinnova completamente, a partire dalla nuova piattaforma, e promette di essere la Focus tecnologicamente più avanzata della storia.

Nuovo look

Il nuovo look della Ford Focus 2018 da un lato richiama fortemente la tradizione di questa gamma, ma lo fa con linee completamente nuove. La griglia a forma di diamante è stata ricollocata in una posizione più bassa ed è il punto di partenza di nervature scolpite che definiscono il cofano. Completamente ridisegnati anche i gruppi ottici. Molto accentuata, infine, la caduta del tetto verso il posteriore che culmina con un vistoso spoiler posizionato sulla parte alta del grande portellone.

Moltiplicata per quattro

Come Accaduto anche con la nuova Ford Fiesta, anche la quarta generazione della Focus moltiplica l’offerta proponendosi in 4 differenti varianti. La Titanium gioca il ruolo di centro della gamma, lasciando ricoprire alla ST Line l’opzione sportiva con diffusore posteriore specifico, prese d’aria, una sospensione ribassata di 10 mm e un alettone posteriore. La Active è invece la versione crossover, con un’altezza da terra rialzata di 30mm e protezioni inferiori. Mentre la Vignale, infine, occupa il posto più elegante della famiglia come proposta premium, con griglia differenziata e rifiniture in alluminio satinato.

Nuova piattaforma

Tutte le versioni della nuova Ford Focus 2018 condividono un chassis completamente nuovo che aumenta la distanza tra gli assi di 53 mm, migliora la rigidità torsionale del 20%, aggiunge una sospensione posteriore indipendente e, per la prima volta, introduce il sistema CCD che analizza e autoregola ogni due millisecondi lo stato degli ammortizzatori, lo sterzo e i freni, in modo da ottimizzare la risposta dell’auto alle condizioni della strada e alla guida. Il sistema CCD, inoltre, permette al guidatore di selezionare tre modalità di guida, Eco, Normal e Sports.

L’utilizzo di una piattaforma con una maggiore distanza tra gli assi si traduce anche in un abitacolo più spazioso, soprattutto nella zona dei sedili posteriori: lo spazio per le ginocchia cresce di 50 mm, mentre quello per le spalle aumenta di 60 mm. Il portabagagli, con i sedili reclinati, arriva ad offrire una capacità di carico di 1.600 litri.

SYNC 3

Ma la nuova Ford Focus 2018 non migliora solo in termini di spazio all’interno, cresce anche in quanto a tecnologia e connettività, grazie al sistema di infotainment SYNC 3 con schermo touch da 8 pollici, al FordPass Connect che offre una connessione wifi per un totale di 10 dispositivi, alla dock station per la ricarica senza fili dello smartphone, al primo Head-Up Display su una Ford e all’impianto stereo Bang & Olufsen da 675 W e 10 altoparlanti.

Tanta tecnologia, guida autonoma di livello 2

Non meno ricco il bagaglio di sicurezza della Ford Focus 2018. La compatta d’Oltreoceano arriverà con i sistemi di assistenza alla guida più avanzati del momento che la classificano nel livello 2 di guida autonoma. Tra questi vanno citati il sistema predittivo di illuminazione in curva, il cruise control adattivo migliorato con lo Stop&Go, il mantenimento della corsia, il riconoscimento della segnaletica stradale, l’assitente per il parcheggio, l’Evasive Steering Assist che aiuta a evitare le auto lente sulla carreggiata e a frenare in caso di collisione imminente, la telecamera posteriore e, naturalmente, il rilevamento dell’angolo morto.

Novità meccaniche, arriva il sistema di disattivazione dei cilindri

La gamma meccanica della nuova Ford Focus 2018 è formata dalle unità a benzina EcoBoost e diesel EcoBlue che migliorano l’efficienza del 10% su tutti i motori. L’EcoBoost 1.0 sarà proposto negli step di potenza da 85, 100 e 125 CV, mentre il 1.5 raggiungerà i 150 e 182 CV. Tutti i tre cilindri saranno dotati per la prima volta del sistema di disattivazione del terzo cilindro per aumentare l’efficienza quando non sia richiesto. Per quanto riguarda gli EcoBlue, in listino ci saranno il 1.5 da 95 CV e 120 CV (con 300 Nm di coppia) e il 2.0 da 150 CV e 370 Nm di coppia. Altra novità meccanica importante per la nuova Ford Focus sarà il novo cambio automatico a otto rapporti destinato alle motorizzazioni più potenti e che affiancherà l’alternativa manuale a sei marce.