Anteprime

Ford Mustang California Special

Ispirata alla prima serie speciale della pony car d'Oltreoceano del 1968

Fu nel 1968 quando la denominazione California Special irruppe per la prima volta nella storia della Ford Mustang. E proprio la California Special si sarebbe convertita in un’edizione speciale, probabilmente la prima, dell’emblematica Pony Car d’Oltreoceano. Per questo, a 50 anni esatti dal suo esordio, Ford le rende tributo rilanciando un classico.

Mezzo secolo fa la Ford Mustang California Special si ispirò al prototipo Shelby GT del 1967 trasformandolo in un pacchetto di aggiornamenti per la Mustang di allora. Ora questa denominazione ritorna come parte della gamma di versioni disponibili per la sesta generazione della muscle car americana.

Gli ingegneri Ford hanno preso come base la Mustang GT 2018 equipaggiata con il V8 da 5.0 litri abbinato al cambio a sei marce e con 450 CV a disposizione. A questo poderoso cuore pulsante si sommano uno splitter anteriore, nuovi cerchi a cinque razze, una griglia specifica, una banda laterale. Dentro sfoggia tappezzerie specifiche e diverse placche identificative della serie speciale California Special.

Insieme a questa nuova versione Ford ha introdotto una serie di novità per la gamma 2018 della Mustang, come il nuovo impianto stereo Bang & Olufsen, i modelli con motore EcoBoost ora disponibili con il sistema di scarico fino ad ora proposto solo con la Mustang GT, nuovi colori per la tappezzeria e il nuovo quadro strumenti completamente digitale.

Ginevra 2018: le foto dagli stand

Ford al Salone di Ginevra 2018

Ford ha portato al Salone di Ginevra 2018 due restyling: quello della Ka+ e quello della Edge