Anteprime

Sette prototipi per l’Easter Jeep Safari

Tra il 24 marzo e l’1 aprile Moab sarà il luogo di ritrovo per migliaia di fan del marchio produttore di fuoristrada più famoso al mondo

Tra il 24 marzo e l’1 aprile Moab (Utah, USA), sarà il luogo di ritrovo per migliaia di fan del marchio produttore di fuoristrada più famoso al mondo: Jeep. Pe sorprendere i partecipanti all’evento annuale la Casa statunitense ha preparato alcuni spettacolari prototipi che saranno svelati in occasione dell’Easter Jeep Safari. Protagonisti assoluti saranno la nuova Jeep Wrangler 2018 e tutta la nuova gamma di accessori firmati Mopar che entrerà prossimamente in commercio.

Jeep 4Speed

Basato sulla nuova Jeep Wrangler motorizzata con il 2.0 turbo a benzina, questo prototipo è stato creato con l’obiettivo di realizzare un fuoristrada leggero e agile. Per questo sfrutta al massimo la fibra di carbonio e l’alluminio, oltre a presentare una carrozzeria accorciata di quasi 56 cm. Monta assi Dana 44 sia all’anteriore che al posteriore, un kit che eleva la carrozzeria, cerchi monodado da 18 pollici e pneumatici Goodrich Mud Terrain da 35 pollici.

Jeep Sandstorm

Questo prototipo – basato anch’esso sulla nuova Wrangler –  monta un V8 6.4 HEMI abbinato a un cambio manuale a sei rapporti. Risaltano i paraurti modificati, i passaruota, il cofano e le molle degli ammortizzatori che elevano l’altezza dal suolo fino a 35 cm davanti e 45 cm dietro. I cerchi i questo caso sono da 17 pollici e montano pneumatici  BF Goodrich Krawler de 39,5 pulgadas.

Jeep B-Ute

La Jeep Renegade è la base di questa concept car – non così spettacolare rispetto alle altre – che monta un kit di elevazione della carrozzeria che aumenta l’altezza dal suolo di quasi 4 cm, passaruota allargati e un cofano con prese d’aria.

Jeep Wagoneer Roadtrip

Un classico reinterpretato. Costruito sulla base di una Jeep Wrangler del 1965, questo prototipo sfrutta un chassis, un motore e sospensioni moderni. Sotto il cofano, per esempio, trova posto un V8 da 5,7 litri. Il passo è stato aumentato di 12,7 cm, gi assi anteriore e posteriore sono Dana 44 e i cerchi da 17 pollici montano pneumatici BF Goodrich Mud Terrain de 33 pulgadas.

Nacho Jeep

Probabilmente è il prototipo, tra quelli che verranno mostrati all’Easter Jeep Safari 2018 – che monta più accessori di produzione. Basato sulla Wrangler di ultima generazione, monta un motore 2.0 turbo da quattro cilindri e pneumatici sovbradimensionati da 37 pollici di diametro. Oltre alle porte tubolari e ai paraurti ridisegnati, si caratterizza pe rilasciato suo poderoso kit di illuminazione a LED che integra fino a sei proiettori davanti e altri sei dietro.

Jeep Jepster

Basato sulla Wrangler Rubicon questo prototipo rende omaggio alla Jeepster originale del 1966 con una carrozzeria che sfoggia la classica combinazione cromatica in rosso e bianco (Firecacker Red e Bright White. Rispetto al modello di serie cresce di 5 cm in altezza e il parabrezza aumenta l’inclinazione di 2,5 gradi.

Jeep J-Wagon

Il settimo prototipo Jeep per l’Easter Jeep Safari 2018, basato sulla versione Sahara della Wrangler, monta uno snorkel elevato, cerchi e pneumatici specifici, fari ausiliari, dettagli della carrozzeria in bronzo, protezioni laterali e la griglia frontale presa in prestito dalla Wrangler Rubicon.