Anteprime

Mazda CX-3: con il restyling arriva il nuovo 1.8 Skyactiv-D

Piccoli ritocchi estetici, novità nell'abitacolo e una nuova motorizzazione per la crossover più piccola della Casa giapponese

2018-Mazda_CX-3_New-York-Auto-Show-2018_Action_1

La nuova Mazda CX-3 ha debuttato lo scorso aprile, al Salone dell’Auto di New York, con il restyling 2018 che inizierà ad arrivare nelle concessionarie a partire dal terzo trimestre del 2018.

Leggero lifting estetico

Dal punto di vista estetico la SUV più piccola della marca giapponese adotta piccole novità estetiche che le danno un’aria più sportiva, con la quale proverà a differenziarsi dalla concorrenza. La griglia frontale sfoggia un nuovo design con dettagli cromati e in nero lucido, mentre i gruppi ottici montano nuovi fari LED Matrix. Inoltre si aggiungeranno a listino una nuova tinta metallizzata per la carrozzeria in Premium Crystal e nuovi cerchi in alluminio da 18 pollici.

Novità anche per l’abitacolo

All’interno della nuova Mazda CX-3 troviamo un nuovo tunnel centrale dal quale scompare il freno a mano meccanico, sostituito da uno elettronico. Nuovi anche i sedili anteriori, il rivestimento della plancia, i pannelli delle portiere e le bocchette del sistema di areazione. Ridistribuiti anche i comandi del sistema di infotainment e, per finire con l’abitacolo, Mazda ha migliorato il sistema di insonorizzazione con l’introduzione di vetri più spessi.

Arriva il nuovo 1.8 Skyactiv-D

Le novità più importanti arrivano nel reparto meccanico. Tutte le motorizzazioni della nuova Mazda CX-3 rientrano nella normativa Euro 6d-Temp con l’offerta composta dal noto 2.0 litri 2.0 Skyactiv-G da 120 e 150 |V di potenza. Per quanto riguarda i diesel il vecchio 1.5 lascerà posto al nuovo 1.8 Skyactiv-D che ora offre 116 CV di potenza e 270 Nm di coppia.