Anteprime

Mercedes Benz EQC: svelata la prima SUV elettrica della Stella

Si apre l'era EQ di Mercedes. La pioniera delle elettriche presentata in Svezia

di Junio Gulinelli -

È con una SUV di segmento C che Mercedes-Benz debutta nel segmento delle elettriche. Ieri sera in Svezia – mercato europeo dove design, sostenibilità e innovazione sono all’avanguardia – è stata svelata la nuova Mercedes EQC. Entrerà in produzione nel 2019 presso gli stabilimenti di Brema (dove vengono prodotte anche la Classe C e la GLC) e sarà la prima della nuova famiglia di prodotti elettrici (EQ Boost) ed ibridi (EQ Power) della Casa tedesca.

Dimensioni

Lunga 4,76 metri, larga 1,88 e alta 1,62 metri, con un passo di 2,87 metri e un peso di 2.425 kg, la Mercedes EQC offrirà un ampio portabagagli da 500 litri di carico.

Powertrain, prestazioni e tempi di ricarica

A spingerla ci penseranno due motori elettrici asincroni disposti ognuno su un asse (trazione integrale) dalla potenza complessiva di 300 CV e 765 Nm di coppia, con un’autonomia dichiarata di 450 km (ciclo Nedc).

I propulsori saranno alimentati da un pacco di batterie al litio da 80 kWh (dal peso di 650 kg), prodotte presso la fabbrica di Kamenz e con consumi medi di 22,2 kWh/100 km. La ricarica potrà essere effettuata attraverso prese di corrente da 7,4 kW, Wallbox o dalle colonnine rapide a 110 kW. In quest’ultimo caso in 40 minuti si ricarica all’80%. In quanto a prestazioni la velocità massima sarà limitata a 180 km/h con lo sprint da 0 a 100 km/h coperto in 5,1 secondi.

Il guidatore potrà regolare su 5 diverse impostazioni l’intensità del recupero dell’energia e potrà selezionare cinque diverse modalità di di guida: Comfort, Eco, Max Range, Sport e Individual.

Con il pacchetto Eco Assist, inoltre, si potranno avere il pedale dell’acceleratore con feedback aptico e il sistema di monitoraggio del navigatore e dei sensori di bordo per analizzare il percorso, i limiti di velocità e le condizioni del traffico, proponendo le migliori soluzioni per il risparmio dell’energia.

Sistema MBUX avanzato

All’interno dell’abitacolo la nuova Mercedes EQC sarà caratterizzata dalla ormai classica impostazione a doppio display, ognuno da 10,25 pollici, dove vengono visualizzati i dati della strumentazione e dell’infotainment MBUX con grafica personalizzata e schermate dedicate ai flussi di energia e di ricarica, ai dati sull’autonomia e all’analisi della guida.

Grazie alla App Mercedes Me, inoltre, si potranno gestire in remoto alcune funzioni di bordo, come la pre-climatizzazione, l’impostazione dei percorsi di navigazione con l’analisi della autonomia necessaria e la funzione di ricerca e pagamento delle colonnine.

Sicurezza al top

E per completare il quadro, sotto il profilo della sicurezza Mercedes ha dotato la EQC di un particolare sistema di protezione delle batterie in caso di incidente e di tutti i sistemi ADAS più avanzati con un’inedita funzione che, in caso coda improvvisa, oltre a rallentare con l’Active Distance Assist, sfrutta il Lane Guidance System per accostare automaticamente e lasciare spazio ai veicoli di soccorso.

Eco

Mercedes EQC: nuove foto della SUV elettrica

Immortalata durante i test estremi nel deserto di Almeria, nella Spagna del Sud