Anteprime

Nuova Honda CR-V, più tecnologica che mai

Tutti i nuovi sistemi del SUV compatto giapponese al servizio della connettività, della sicurezza e del comfort

La rinnovata Honda CR-V ha debuttato un’anteprima mondiale, a inizio anno, al Salone di Ginevra 2018. La nuova generazione del popolare SUV giapponese arriva farcita di importanti novità in materia di connettività, sicurezza, comfort e dinamica. Migliora rispetto alla generazione uscente, per difendersi in un competitivo segmento dove la concorrenza è vorace.

Durante lo sviluppo della nuova Honda CR-V i tecnici giapponesi hanno seguito un esaustivo programma di ingegneria e design e il risultato è una CR-V dal telaio più robusto e sofisticato. Il più avanzato fino ad oggi per la gamma. Inoltre la piattaforma, dalla bassa inerzia e dall’elevata rigidità, è stata elaborata con materiali leggeri e altamente resistenti e offre livelli i sicurezza alti in caso di incidente.

Telaio più rigido

Italian_3

Il 9% del telaio, ad esempio, è stato realizzato con acciaio ad altissima resistenza stampato a caldo per rafforzare le aree più esposte in caso di collisione, riducendo al tempo stesso il peso complessivo.

La combinazione di acciaio ad alta resistenza da 780 MPa, 980 MPa, e 1500 MPa passa al 36%, dal 10% del modello precedente. L’unione di materiali di qualità superiore e sofisticati processi ingegneristici ha inoltre portato ad un aumento della resistenza alla flessione del 35% ed alla torsione del 25%.

Il processo di assemblaggio della carrozzeria utilizza poi un’innovativa tecnica di giunzione ad alta efficienza che si concentra innanzitutto sull’assemblaggio della struttura interna, per poi proseguire con quella esterna ed infine i giunti. Questa tecnologia di produzione si oppone al tradizionale metodo di assemblaggio del corpo vettura contribuendo ampiamente alla rigidità complessiva della carrozzeria.

Comfort e dinamica

Italian_4

Le nuove sospensioni contribuiscono a massimizzare la rigidità della carrozzeria.

Sull’asse anteriore la sospensione MacPherson con braccio ribassato offre un’elevata rigidità laterale ed una bassa rigidità longitudinale garantendo una guida ottimale, mentre al posteriore la nuova sospensione Multi-link offre una maggiore stabilità nella guida ad alte velocità, un comfort di guida superiore ed una manovrabilità più lineare abbinata al servosterzo elettrico a doppio pignone (EPS).

Lo sterzo è composto da un sistema elettrico a doppio pignone dal rapporto variabile, appositamente realizzato per il mercato europeo.

La solida barra stabilizzatrice posteriore riduce il rollio della vettura, mentre la nuova struttura sospesa del sotto telaio migliora l’isolamento acustico rispetto al modello precedente. All’anteriore e al posteriore, sono montate boccole idrauliche per offrire durante la guida un isolamento di livello superiore, oltre ad un controllo della vibrazione del telaio migliorato.

AHA (Agile Handling Assist) e Real Time AWD

Italian_5

Sul nuovo CR-VIl è inoltre disponibile il sistema Honda AHA (Agile Handling Assist). Il sistema di stabilità elettronica è stato appositamente tarato per le condizioni del manto stradale e gli stili di guida europei. Risponde agli input dello sterzo con un’assistenza discreta per una maggiore sicurezza ed un comportamento del veicolo più fluido e prevedibile, tra cui la stabilità in curva ed il cambio di corsia alle rotatorie, a basse e alte velocità.

Disponibile sul nuovo Honda CR-V, la recente e sofisticata tecnologia a trazione integrale Real Time AWD con Intelligent Control System™. Gli aggiornamenti al sistema software AWD prevedono la capacità di inviare fino al 60% di coppia alle ruote posteriori quando necessario, soprattutto in salita. Il guidatore può tenere traccia della distribuzione della coppia attraverso l’apposito indicatore sul display informativo. Il sistema è inoltre in grado di offrire prestazioni in curva più dinamiche basandosi sulla percentuale di imbardata e sulle informazioni ricevute dai sensori dello sterzo.

Sicurezza al top

Al pari delle altre vetture Honda, la nuova piattaforma di Honda CR-V integra l’esclusiva struttura della carrozzeria di nuova generazione ACE (Advanced Compatibility Engineering), che si avvale di una rete interconnessa di telai frontali per assorbire e deviare l’energia in caso di collisione frontale.
Il sistema di sicurezza passiva ACE è accompagnato dal pacchetto di tecnologie di sicurezza attiva Honda Sensing e guida assistita, installato di serie su tutte le versioni e comprensivo del sistema di mantenimento della corsia, controllo predittivo della velocità di crociera, avviso di collisione frontale e sistema di frenata con riduzione dell’impatto.

Le prime consegne in Europa del nuovo Honda CR-V con motore benzina TURBO VTEC da 1.5 litri sono previste per l’autunno; la commercializzazione dei modelli ibridi seguirà agli inizi del 2019.

PanoramautoTV / News

Honda CR-V, tanta tecnologia

Tutti i nuovi sistemi del SUV compatto giapponese al servizio della connettività, della sicurezza e del comfort