Anteprime

Porsche 911 Speedster Concept

Un regalo, in stile classico, per i 70 anni del marchio di Stoccarda

Nel giorno dei 70 anni della nascita del marchio, Porsche ha svelato la nuova 911 Speedster Concept, un prototipo en plein air, omologato per l’uso su strada, ispirato al primo modello, la 356 N°1 Roadster, la classica che ricevette il permesso di circolazione l’8 giugno del 1948.

Questo nuovo esercizio di stile della casa tedesca si basa sullo stesso telaio della 911 GT3 e si caratterizza per il parabrezza più corto e inclinato, i finestrini laterali più bassi e la carrozzeria con doppia colorazione – Grigio e Bianco – come sui primi modelli da corsa.

Un altro elemento che differenzia questa nuova Porsche 911 Speedster Concept è il sistema di protezione in caso di ribaltamento, costituito dalle due gobbe posteriori, che apparirono per la prima volta nel 1988 con la 911 Speedster. Sono realizzate in fibra di carbonio e unite da due barre nere e da un deflettore trasparente con il logo “70 Jarhre Porsche Sportwagen”.

La capote è stata sostituita da una leggera copertura in tela che serve a proteggere l’abitacolo solo quando è parcheggiato, in caso di pioggia. Tutti gli elementi non necessari – come il navigatore, il sistema audio e il climatizzatore – sono stati inoltre eliminati per ridurre il peso totale della vettura. I sedili sono in carbonio e le tappezzerie in pelle Aniline Marrone Chiaro strizzano l’occhio alle antenate del passato.

A richiamare l’attenzione sono anche alcuni elementi come il coperchio del deposito di benzina in stile Anni ’50, posizionato a metà del cofano anteriore, o la forma classica degli specchietti retrovisori, così come anche i gruppi ottici anteriori.

I cerchi sono da 21 pollici con design Fuchs monodado e il sistema di scarico monta terminali in titanio. Il motore di questa Porsche 911 Speedster Concept è il boxer a sei cilindri da 500 CV, abbinato a un cambio manuale a sei marce.

PanoramautoTV / News

Porsche 911 GT3

La versione più radicale della Noveunouno