Anteprime

Restyling per la Hyundai i20

La piccola coreana si aggiorna con novità estetiche, più tecnologia e motori più efficienti

Arrivata sul mercato nel 2015, la Hyundai i20 si sottopone al suo primo restyling. Riceve una serie di modifiche a livello estetico e di design, si aggiorna con differenti soluzioni tecnologiche legate alla connettività e propone una gamma motori aggiornata per rientrare nei limiti sulle emissioni.

Novità estetiche

Esteticamente la nuova Hyundai i20 2019 sfoggia un nuovo paraurti con la griglia che si adatta al nuovo linguaggio stilistico degli ultimi modelli della Casa coreana. Altre novità riguardano il posteriore, con un nuovo paraurti e il portellone del portabagagli ridisegnato e che ora ospita lo spazio per la targa, sulla versione attuale posizionata invece sul paraurti.

Completano il rinnovamento estetico i nuovi gruppi ottici posteriori e i nuovi cerchi da 15 e 16 pollici. Volendo anche la piccola utilitaria asiatica potrà essere equipaggiata con il tetto panoramico e con il nuovo tetto Phantom Black disponibile in due colori a contrasto con la carrozzeria. Rispetto ai colori entreranno in listino nuove tonalità per la carrozzeria come il Champion Blue, il Clean State e il Tomato Red.

Nuovo infotainment

La novità principale che troviamo all’interno della nuova Hyundai i20 2019 è il sistema di infotainment con touch screen da sette pollici compatibile con i sistemi Android Auto e Apple CarPlay, mentre con gli allestimenti di gamma alta si potrà avere anche il navigatore e il Live Service di Hyundai. Altri dettagli introdotti con il restyling 2019 sono la nuova presa USB e il pacchetto di sistemi di assistenza alla guida SmartSense con l’avviso di cambio di corsia involontario, il mantenimento della corsia e la frenata d’emergenza.

Novità meccaniche

Sotto il cofano anche la gamma motori della nuova Hyundai i20 2019 riceve delle novità. La famiglia di motori continuerà ad essere composta dal tricilindrico 1.0 T-GDi aggiornato però con il filtro antiparticolato e con due livelli di potenza, da 100 e 120 CV, disponibile anche con il cambio a doppia frizione e sette rapporti. A questo si affiancherà il 1.2 aspirato da 75 o 85 CV con cambio manuale a 5 marce. Per la versione Active, rialzata, sarà disponibile anche il 1.4 da 100 CV, abbinato alla trasmissione a sei rapporti.

Francoforte 2015

Hyundai i20 Active, la crossover

Debutta a Francoforte la variante avventuriera della segmento b coreana