Eco

Nissan Sustainability 2022: gli obiettivi della Casa di Yokohama

La Casa di Yokohama punta alla riduzione delle emissioni, ad aumentare la diversità e l’inclusione e migliorare la governance

La riduzione dell’impatto ambientale dell’azienda continua ad essere uno degli obiettivi prioritari in Casa Nissan. A questo proposito il marchio di Yokohama ha annunciato il Nissan Sustainability 2022, che non solo punta alla riduzione delle emissioni ma anche ad aumentare la diversità e l’inclusione e migliorare la governance, in linea, insomma, con il già noto piano a medio termine Nissan M.O.V.E. to 2022.

Il piano issan Sustainability 2022 si inserisce all’interno del Nissan Green Program, lanciato nel 2001 con una visione di lungo termine proiettata al 2050.

Hitoshi Kawaguchi, Senior Vice President e Chief Sustainability Officer di Nissan, ha dichiarato:

“Nissan Sustainability 2022 è allineato con i nostri obiettivi a medio termine: raggiungere una crescita costante e guidare l’evoluzione tecnologica nel settore automotive. Siamo certi che la mobilità sostenibile contribuirà a raggiungere un mondo a zero emissioni e zero incidenti mortali. Il nostro piano, rafforzato dalle iniziative a favore della diversità e dell’inclusione, rappresenta un importante strumento per la realizzazione di questo obiettivo”.

Il piano si articola su tre punti: ambiente, società e governance (ESG).

Ambiente

Tra le iniziative ambientali proposte da Nissan c’è prima di tutto la riduzione, attraverso una maggiore elettrificazione, delle emissioni di CO2 dei nuovi veicoli, del 40% (rispetto al 2000), entro l’anno fiscale 2022. Tra gli obiettivi fissati, e da compiere nei prossimi 4 anni, c’è il target di 1 milione di elettriche e elettrificate vendute , all’anno, entro il 2022. Tra le altre mete fissate, legate all’ambiente, Nissan si propone di ridurre le emissioni di CO2 generate dalle attività produttive e aziendali del 30%, ridurre l’impiego di nuovi materiali del 70% , ridurre i composti organici volatili nei processi di produzione dei veicoli. e il consumo d’acqua per unità nella produzione globale del 21%.

Iniziative sociali

La sicurezza stradale e la filantropia sono altri due temi che stanno particolarmente a cuore a Nissan. Per questo il piano prevede la riduzione degli incidenti mortali a bordo dei veicoli Nissan attraverso sistemi di assistenza alla guida più autonomi come ProPILOT che sarà installato su 20 veicoli in 20 mercati entro la fine dell’anno fiscale 2022. Tra ‘altro Nissan intende anche portare le quote rosa dei comitati direttivi al 16% nel mondo e al 13% in Giappone entro il 1° aprile 2023.

Governance

Un altro degli impegni del Nissan Sustainability 2022 consiste nel migliorare la governance aziendale adottando sistemi di compliance più efficaci.
Nissan ha già implementato un approccio “a tre linee di difesa” assicurando una migliore gestione e un maggior controllo delle conformità.

Ginevra 2018: le foto dagli stand

Nissan 2018 a Ginevra: il concept IMx KURO sotto i riflettori

Un prototipo tra i protagonisti, insieme al concept della livrea dell'auto che parteciperà al mondiale FormulaE