News

Bosch ed e.GO: il parcheggio si gestisce dallo smartphone

L’automated valet parking sarà presto offerto nel nuovo parcheggio del campus RWTH di Aquisgrana

20180222mst-00359

Bosch ha iniziato una collaborazione con la casa automobilistica e.GO (di Aquisgrana) per integrare i veicoli con una tecnologia che consentirà di gestire il parcheggio attraverso lo smartphone. E proprio ad Aquisgrana prima della fine del 2018 probabilmente per parcheggiare basterà scendere dall’auto e gestire tutto attraverso il proprio terminale. Il tutto all’interno del nuovo parcheggio per la produzione di cluster ingegneristici al campus RWTH di Aquisgrana, costruito da Immofinanz nel 2018, attrezzato per ospitare il valet parking.

I sensori Bosch e l’infrastruttura intelligente

In una prima fase verrà implementato l’automated valet parking, usando fino a 12 auto elettriche e.GO Life. Successivamente, Bosch e e.GO punteranno a migliorare l’utilizzo dello spazio di parcheggio all’interno della struttura proprio con l’ausilio dell’automated valet parking. Quello che rende possibile tutto ciò è l’infrastruttura intelligente. I sensori Bosch installati nel parcheggio monitorano il corridoio di marcia e l’area circostante, fornendo le informazioni necessarie per guidare il veicolo. La tecnologia nell’auto converte in manovre di guida i comandi che arrivano dall’infrastruttura in totale sicurezza e ferma il veicolo in tempo in presenza di ostacoli o se qualcuno attraversa la strada. Bosch e e.GO vogliono coinvolgere l’autorità tedesca di certificazione TÜV e gli enti locali nella loro collaborazione, per garantire il funzionamento affidabile del veicolo e della tecnologia del parcheggio.

Il Valet parking di Bosch e Mercedes-Benz

Per Bosch, la collaborazione, iniziata ora con e.GO, è il secondo progetto dell’azienda sull’automated valet parking. Mercedes-Benz è il partner pilota per questa soluzione. Bosch e Mercedes-Benz hanno già implementato l’automated valet parking nel parcheggio del Museo Mercedes-Benz a Stoccarda, presentandolo al pubblico nell’estate del 2017. Bosch e Mercedes-Benz vogliono soprattutto raccogliere esperienze su come gli utenti interagiscono con i veicoli autonomi e su come sono percepiti tali veicoli. A tal fine, nelle prossime settimane le due aziende lanceranno ciò che chiamano un “experience tour”. Durante questo periodo, un esperto accompagnerà gli ospiti interessati in un percorso su un’auto autonoma nel parcheggio del Museo Mercedes-Benz, illustrando la tecnologia e rispondendo a tutte le domande sul tema.