News

Bugatti presenta le pinze in titanio stampate in 3D

Pesano solo 2,9 kg e per realizzarle ci vogliono 45 ore di lavoro della stampante

Bugatti ha presentato i primi freni in titanio realizzati con una stampante 3D. Si tratta di una nuova colossale pinza dal peso di appena 2,9 kg.

Di fatto la nuova Bugatti Chiron, la super car da 1.500 CV di potenza, già monta l’impianto frenante più poderoso sul mercato, con pinze fisse a otto pistoncini all’anteriore e da sei pistoncini al posteriore, fabbricate in alluminio forgiato e dal peso di 4,9 kg.

Maggior rigidità e peso ridotto

Utilizzando la tecnica di stampa in 3D per creare i nuovi freni in titanio, Bugatti è riuscita ad ottenere maggior rigidità e peso ridotto. Con 2,9 kg sulla bilancia queste pinze pesano il 40% in meno rispetto a quelle, in alluminio, impiegate dalla Chiron. Misurano 41 cm in lunghezza, 21 cm in larghezza e 13,6 cm in altezza.

Per realizzarle è stata usata una delle stampanti 3D più potenti al mondo, capace di lavorare con materiale duro come il titanio. Per creare una sola di queste pinze sono necessarie 45 ore e vengono utilizzati 4 laser che lavorano fino a 2.213 cappe prima di sfornare il prodotto finale.

Secondo Bugatti l’uso della stampa in 3D può ottimizzare e migliorare la produzione di molte componenti e il marchio francese intende utilizzare questa tecnologia per migliorare ancora la Chiron.

Foto

Bugatti Chiron

La supercar più potente, veloce e costosa al mondo