News

Come si vernicia un’auto? 1.000 giorni per creare un colore

Il processo di verniciatura di una Seat, un lungo viaggio di tre anni per arrivare alla tonalità perfetta

Il colore della carrozzeria, così come il tipo di motore motore, sono forse le due decisioni più critiche che dobbiamo prendere al momento di acquistare un’auto.

Come si dipinge un’auto?

Il processo di verniciatura non è così semplice come si possa immaginare. Implica infatti un trattamento speciale della carrozzeria, un numero variabile di cappe da stendere sopra la base, più altre cappe finali che servono a proteggere e conservare la brillantezza del colore. Seat spiega come avviene tutto il processo, a partire dal disegno del colore, fino alla verniciatura nella catena di produzione.

SEAT_AsiSePintaUnCoche_009_HQ

1.000 giorni per far nascere un colore

A Martorell dedicano un totale di 1.000 giorni per disegnare, da zero, un’intera gamma cromatica. Per questo un team specializzato si preoccupa di analizzare previamente le tendenze del mercato e propone una paletta di colori. Per ogni nuova tonalità vengono utilizzati 1.000 litri di vernice.

Una volta approvato il colore definitivo, dopo uno studio di mercato specializzato, nel laboratorio si realizzano le mescole che convertono il lavoro di creazione in un nuovo colore, attraverso un processo puramente chimico. Carol Gomez, del dipartimento Color &; Trim di Seat racconta:

“Con la mescola di 50 pigmenti differenti e particelle metalliche creiamo quasi 100 variazioni dello stesso colore per verificare quale tonalità è la più adeguata. I colori sono sempre più sofisticati e la personalizzazione si sta imponendo come una chiara tendenza”.

Una volta definito il colore, questo va provato sulla carrozzeria per vedere l’effetto visuale. Jesus Guzman – dipartimento Color & Trim – spiega:

“Vengono verificate le tonalità e la profondità del tono su varie componenti esposte alla luce solare e all’ombra per assicurare che il colore applicato corrisponde a quello che era stato disegnato”.

 

SEAT_AsiSePintaUnCoche_005_HQ

Dopo sette cappe di stesura, delle quai ognuna è fina come un capello, l’auto passa a un forno che secca la vernice a 140 gradi. Poi si passa alla verifica di eventuali anomalie attraverso uno speciale scanner di ultima generazione che revisiona il lavoro in soli 43 secondi.

In totale tutto il processo, dal disegno del colore fino alla verniciatura dell’auto, sono passati tre anni.