News

McLaren MSO X

Una serie speciale di solo 10 unità, basata sulla 570S e destinata agli USA

Dopo 8 mesi di sviluppo McLaren ha completato la produzione delle 10 unità della serie esclusiva limitata McLaren MSO X. Lo scorso giugno la Casa di Woking aveva ricevuto la richiesta speciale da parte di una concessionaria statunitense e oggi i dieci esemplari sono già nelle mani dei proprietari, consegnati con una cerimonia speciale celebratasi a Las Vegas.

Le nuove McLaren MSO X sono costruite sulla base della 570S, la top di gamma della Sport Series, che in questa versione si ispira tecnicamente alla 570S GT4, ma con licenza per circolare su strada e con una livrea che richiama la mitica F1 GTR.

Rispetto alla 570S standard la MSO X si differenzia per le appendici aerodinamiche montate al frontale e per le prese d’aria sul cofano. Cambia anche il coperchio del motore che ora lascia intravedere il V8 biturbo da 3,8 litri e 570 CV.

Altro dettaglio che non passa inosservato è la presa d’aria sul tetto, cos’ come il colossale alettone posteriore che, secondo McLaren, apporterebbe una carica aerodinamica addizionale di 100 kg.

Le novità tecniche per la McLaren MSO X riguardano anche il sistema di scarico in titanio ‘MSO Titanium Super Sports Exhaust’ e, all’interno dell’abitacolo i sedili da competizione con cinture a cinque punti di fissaggio.

Tra l’equipaggiamento dis erie, infine, le McLaren MSO X comprendono l’aria condizionata, la telecamera posteriore e il sistema di telemetria.

Foto

McLaren 570S Coupé

La supercar entry level della gamma di Woking