News

Peugeot 408: restyling per la berlina destinata alla Cina

La tre volumi per il mercato asiatico si rinnova con novità estetiche e tecnologiche

Il gigante asiatico ha accolto in questi giorni il debutto in società della nuova Peugeot 408. La marca del leone ha introdotto l’atteso restyling della sua berlina commercializzata sul mercato cinese. Le novità riguardano l’estetica e l’equipaggiamento.

Fu in occasione del Salone di Pechino del 2014 quando la Peugeot 408 entrò in scena in Cina. Ora, qualche anno più tardi, frutto della collaborazione del Gruppo PSA con Dongfeng, suo socio locale in Asia arriva il facelift con cui i francesi sperano spingere le vendite della 408.

Le principali novità estetiche della Peugeot 408 2019 si concentrano nella parte fornitale. La griglia p stata rinnovata e adotta una nuova forma orizzontale. Il paraurti anteriore ha subito un importante restyling con nuove prese d’aria, nuovi fendinebbia e gruppi ottici con tecnologia LED. Introdotte anche nuove colorazioni per la carrozzeria e nuovi design per i cerchi in lega.

All’interno dell’abitacolo, che curiosamente non è astato dotato del famoso i-Cockpit, lo schermo touch è stato ricollocato in una posizione più elevata rispetto alla console centrale.

La gamma motori della Peugeot 408 – prodotta in Cina e in Malesia – è composta unicamente da opzioni a benzina. I propulsori più interessanti sono il il 1.2 PureTech o il 1.6 THP Turbo da oltre 160 CV di potenza e disponibile anche con il cambio automatico.