News

Renault Techno 4 all: il meglio della tecnologia sulla tutta la gamma

Abbiamo toccato con mano il meglio della tecnologia della gamma Renault

di Francesco Neri -

Una giornata all’Autodromo di Modena con le vetture Renault, ma questa volta non siamo venuti a forgiare nessuna RS (o nessuna Clio Cup), ma ad osservare la tecnologia della gamma Renault più da vicino. La Casa francese è sempre stata all’avanguardia per quanto riguarda le soluzioni tecniche, e oggi non è da meno. Non sto parlando solo dei sistemi di sicurezza attivi e passivi, ma anche per quanto riguarda il comfort di guida e la mobilità sostenibile.

PRESENTE ELETTRICO

La gamma elettrica di Renault oggi parte da ZOE, e si estende a Twizy, Kangoo Z.E. e Mater Z.E.; ma in un futuro non molto lontano (entro il 2020) Renault prevede altri 8 modelli elettrici e 12 modelli della gamma elettrificati. Non solo: arriveranno anche veicoli dotati di guida autonoma di livello 4, che consente di spostarsi senza nessun intervento da parte del guidatore.
Ma torniamo a Zoe. La compatta elettrica su base Renault Clio si è appena rinnovata e ora vanta il nuovo motore R110 da 110 CV di potenza, oltre ad una autonomia – reale – di 300 km, certificata dal nuovo (e più severo) ciclo di omologazione WLTP.
Rispetto alla R90 (da 90 CV, appunto) la ZOE R110 è più scattante (impiega ben 2 secondi in meno nel passaggio da 80 a 120 km/h).

4RUOTE STERZANTI

Per quanto riguarda le soluzioni tecnologiche, Renault vanta anche il sistema di 4 ruote sterzanti 4Control, un sistema che solitamente altri brand impiegano sulle vetture di lusso o nell’alto di gamma; qui lo possiamo trovare anche sulla Renault Mégane (e Mégane RS), oltre che sulle sorelle maggiori. Il sistema 4Control non solo rende un’auto grande come l’Espace agile come un’utilitaria (lo è davvero), ma rende anche la guida alle alte velocità più stabile e sicura. Il motivo è semplice: alle basse velocità le ruote posteriori girano controfase per “accorciare” virtualmente il passo (la Talisman gira in 10,8 metri, quanto la Clio), mentre alle alte velocità le ruote posteriori girano “in fase” in modo da rendere il posteriore più stabile e saldo al terreno. Il sistema lavora in controfase fino ad una velocità di 60 km/h (l’angolo delle ruote varia a seconda di quanto sterzo state utilizzando), ma rimane attivo addirittura fino a 80 km/h in modalità Sport e fino a 100 km/h nel caso della Mégane RS.

I SISTEMI ADAS DI ASSISTENZA ALLA GUIDA

E per finire, Renault sfoggia una serie di sistemi di sicurezza alla guida all’avanguardia. La sua portavoce è la Renault Scénic, che vanta sistemi come il Recam (dotato di due radar e una telecamera di sicurezza) che osserva attentamente tutto ciò che accade di fronte a voi ed elabora le informazioni per poi intervenire con il cruise control adattivo e con il sistema di frenata automatica d’emergenza. Il sistema riconosce sia le vetture, sia i pedoni, e riesce ad arrestare all’auto (ed evitare un incidente) dai 7 fino ai 60 km/h.
C’è anche il sistema di mantenimento della corsia che permette di guidare “senza mani” per 15 secondi: naturalmente il sistema potrebbe funzionare per molto più tempo, ma per ovvie ragioni di sicurezza l’auto vi invita a rimettere le mani sul volante.
E infine il sistema Easy Park Assist (che vanta 4 sistemi a ultrasuoni per fiancata) vi aiuta a parcheggiare l’auto anche negli spazi più stretti e sacrificati, non solo: c’è anche il sistema di posteggio automatico, senza intervento del conducente, che funziona a patto che ci siano 70 cm di spazio supplementare quando si tratta di parcheggia ad S, 90 cm in caso di parcheggio a pettine.