Auto Sportive

Auto Sportive Usate – Lotus 340 R

Una delle Lotus più estreme mai prodotte, un pezzo da collezione

di Francesco Neri -

La Lotus 340 R è molto più di un’Elise con l’esoscheletro, è l’essenza della guida, l’incarnazione perfetta del pensiero di Colin Chapman: “less is more”. E in questo caso, “less” è stato preso fin troppo alla lettera. Prodotta in pochi esemplari dal 1999 al 2000, la Lotus 340 R è stata per anni la Lotus più veloce ed estrema in commercio. Ne furono prodotti 340 esemplari, tutti venduti ancor prima di vedere la luce.
Vista dal vivo fa ancora più scena: è intrecciata, raccolta, quasi aliena nelle forme.

La potenza, come da tradizione Lotus, è modesta: il motore 1,8 litri Rover Serie-K eroga 177 CV a 7.800 giri (che diventano 190 con il kit optional di aspirazione e scarico), ma quello che fa la differenza è il peso. La Lotus 340 R pesa solo 661 kg, così da ferma riesce a scattare fino 100 km/h in 4,4 secondi (una Gallardo prima serie ne impiegava 4,1). Il cambio invece è un manuale a 5 rapporti.

Tutti gli esemplari di Lotus 340 R sfoggiano una livrea nera e grigia, tutti senza porte e senza tetto. Non è un’auto che ama l’acqua e il maltempo, anche perché le gomme semi-slick Yokohama A038R (appositamente sviluppate per la 340 R) lavorano bene alle alte temperature.

AL VOLANTE DELLA 340 R

Avete mai guidato una Lotus Elise prima serie? La sensazione è quella di toccare l’asfalto con glutei e polpastrelli: è un’auto analogica, viscerale, che in un batter d’occhio riesce a convincervi che per godere dei piaceri della guida sportiva non serve tanta potenza, ma poco peso e un telaio messo a punto a dovere.
L’Elise vi fa sentire tutto: rumori, suoni, dossi, sassolini. Ecco, la Lotus 340 R eleva queste sensazioni al quadrato. Siete nudi, non solo sulla testa, ma anche sui fianchi, e non esiste nessun tipo di filtro tra voi e la strada. Fin dai primi metri si percepisce una maggiore leggerezza, mentre il motore è più cattivo e ha fame di giri. Lo sterzo è diretto come sulla Elise, mentre l’assetto è leggermente più esasperato.

PREZZI

Da nuova la Lotus 340 R costava 35.000 sterline (circa 50.000 euro, allora), oggi si trova a partire da 40.000 euro, con esemplari che arrivano fino a 60.000. Certo, non sono pochi, ma visti i rari esemplari è senza dubbio destinata a diventare un pezzo da collezione.