Tuning

Porsche 911 DLS by Singer

Una reinterpretazione, in chiave moderna, della vecchia 964 del 1990

Singer, il preparatore californiano specializzato in restaurazioni di vecchie Porsche Classiche, ha svelato al Festival of Speed di Goodwood, svoltosi lo scorso fine settimana, la 911 DLS. Il nome è l’acronimo di Dynamics Lightweighting Study e il progetto si basa su una Porsche 964 del 1990.

Mantenendosi fedele alle linee originali, Singer ha curato soprattutto l’aerodinamica della coupé sportiva di Zuffenhausen, con un kit in fibra di carbonio la cui componente più speciale è il nuovo convogliatore che indirizza i flussi d’aria al posteriore attraverso la presa d’aria di raffreddamento del propulsore.

Il motore è un flat six 4.0 litri aspirato, con raffreddamento ad aria, in grado di erogare 500 CV di potenza fino a 9.000 giri. La trasmissione è affidata al cambio Hewland a sei marce con scatola in magnesio.

Il chassis è stato modificato con nuove sospensioni e un impianto frenante in carboceramica firmato Brembo, mentre i cerchi BBS sono in magnesio da 18 Pollici, gommati con pneumatici Michelin Pilot Sport Cup 2.

Dentro l’abitacolo, rivestito completamente in pelle, spiccano i sedili sportivi Recaro in carbonio.

Tuning

Porsche 911 by Singer: la classica moderna

La Noveunouno del 1990 con tecnologie Williams. 990 kg per 500 CV di potenza