Primo contatto

Ford Focus: ricomincio da quattro

Abbiamo guidato la nuova Ford Focus: la quarta generazione della compatta americana offre più spazio rispetto a prima, specialmente nella zona posteriore dell’abitacolo

Comfort
Su strada è un giusto compromesso tra comodità e piacere di guida. L’abitacolo offre parecchi centimetri alle spalle dei passeggeri posteriori.
Costi
Il motore 1.0 EcoBoost da 125 CV protagonista del nostro primo contatto ha una cilindrata contenuta che consente di risparmiare sull’RC Auto e beve poca benzina.
Piacere di guida
La Ford Focus è sempre stata una compatta coinvolgente e anche la quarta generazione non fa eccezione.
Ambiente
La Ford Focus 1.0 EcoBoost 125 CV emette poca CO2: 108 g/km.

Ford Focus: un nome, una garanzia. La compatta americana – arrivata alla quarta generazione e disponibile nelle varianti cinque porte e station wagon – è una delle poche vetture che sono state capaci di conquistare critica (la prima serie fu Auto dell’Anno), pubblico (16 milioni di esemplari venduti in 20 anni di carriera) e successi sportivi (due Mondiali Rally WRC vinti dalla seconda serie) e si presenta sul mercato completamente rinnovata: dentro (nuovo pianale C2 e abitacolo più spazioso) e fuori (design più moderno).

Nel nostro primo contatto abbiamo potuto guidare la versione 1.0 EcoBoost 125 CV nell’allestimento Titanium: scopriamo insieme i pregi e i difetti della “segmento C” dell’Ovale Blu.

Ford Focus sedili posteriori

Spazio in primo piano

Il nuovo pianale C2 adottato dalla Ford Focus ha permesso agli ingegneri della Casa statunitense di ricavare più spazio nella zona posteriore dell’abitacolo: i passeggeri hanno più centimetri nella zona delle spalle e il bagagliaio – caratterizzato da una capienza nella norma in configurazione a 5 posti (375 litri) – se la cava molto bene con i sedili posteriori abbattuti (1.354 litri).

Le dimensioni esterne ingombranti – 4,38 metri di lunghezza – non sono di grande aiuto nelle manovre (anche perché le superfici vetrate non sono molto ampie): per fortuna i sensori di parcheggio anteriori e posteriori sono di serie.

Ford Focus frontale

Piacere di guida

La Ford Focus è sempre stata una compatta coinvolgente nelle curve e la quarta generazione non fa eccezione: l’assetto è un giusto compromesso tra comfort e incisività e lo sterzo regala un buon feedback.

Il già noto motore 1.0 turbo benzina EcoBoost da 125 CV presente sulla vettura analizzata nel nostro primo contatto ha una cilindrata contenuta che consente di risparmiare sull’assicurazione RC Auto ed è uno dei tre cilindri più silenziosi in circolazione. Un propulsore – abbinato ad un cambio manuale a sei marce senza infamia e senza lode – un po’ carente di coppia (170 Nm, 200 con l’overboost) che potrebbe offrire una spinta più corposa ai bassi regimi. Le prestazioni? In linea con quanto offerto dalla concorrenza: 198 km/h di velocità massima e 10,3 secondi per accelerare da 0 a 100 chilometri orari.

Ford Focus SYNC

Prezzo e costi

La Ford Focus 1.0 EcoBoost 125 CV protagonista del nostro primo contatto ha un prezzo nella media della categoria – 24.750 euro – unito ad una dotazione di serie interessante: Active Grille Shutter (chiusura automatica griglia radiatore), cerchi in lega da 16”, climatizzatore automatico bizona, cruise control, Ford Pass Connect (modem integrato per l’auto connessa), Keyless entry (apertura e chiusura senza chiave), pulsante di accensione, quadro strumenti 4,2” TFT a colori, Radio SYNC 3 Touch Screen 8” a colori con navigatore, Bluetooth con voice control, Applink, Apple CarPlay, Android Auto, Emergency assistance, 2 USB, 6 altoparlanti e comandi al volante, retrovisori antiabbagliamento richiudibili elettricamente, ruotino di scorta, sedile anteriore del passeggero con altezza regolabile e supporto lombare, sensore pioggia e sensori di parcheggio anteriori e posteriori.

Nonostante l’allestimento Titanium non sia il più ricco della gamma la dotazione di sicurezza è una delle più complete del segmento C: airbag frontali, laterali e a tendina, assistente alla partenza in salita, assistenza alla frenata d’emergenza, attacchi Isofix, controlli di stabilità e trazione, fendinebbia, Intelligent Speed Assist (sistema che sfrutta la telecamera frontale per leggere i limiti di velocità indicati dalla segnaletica verticale e che aggiorna il limitatore in base al limite in vigore in quel tratto di strada), Lane Keeping Aid, monitoraggio pressione pneumatici, Pre-Collision Assist incluso Pedestrian & Cyclist Detection, Post Impact Braking (sistema che in caso di collisione aziona automaticamente i freni per ridurre il rischio di eventuali collisioni multiple) e sensore luci.

La tenuta del valore si preannuncia molto interessante (le Ford Focus sono sempre richiestissime sul mercato dell’usato) e i consumi sono bassi (20,8 km/l dichiarati, oltre 15 raggiungibili con uno stile di guida tranquillo), merito anche del sistema che disattiva il terzo cilindro ad andature moderate. La garanzia, invece, è di soli due anni a chilometraggio illimitato: il minimo di legge.

Scheda tecnica
Motoreturbo benzina
N. cilindri/cilindrata3/999 cc
Potenza92 kW (125 CV) a 6.000 giri
Coppia170 Nm a 1.400 giri (200 con overboost)
Trazioneanteriore
Velocità max198 km/h
Acc. 0-100 km/h10,3 s
Consumo medio20,8 km/l
Dimensioni4,38/1,83/1,47 m
Passo2,70 m
24.750 euro