Primo contatto

Honda CR-V 1.5 VTEC Turbo Benzina, prime impressioni

Abbiamo guidato la nuova Honda CR-V 1.5 Turbo V-TEC da 173 CV con cambio manuale

di Francesco Neri -
COMFORT
Comoda la seduta e spazio ai vertici del segmento. L’assetto è gentile sulle buche (anche con i cerchi da 19”). Ovattati i suoni e smorzati i fruscii; il motore invece fa sentire la sua voce
PIACERE DI GUIDA
La nuova CR-V ha un telaio più rigido e leggero, e si sente. L’assetto tuttavia rimane morbido, mentre lo sterzo è leggero ma non “finto”. Il motore 1.5 sopra i 1.500 giri ha una spinta più che adeguata ed è elastico anche nelle marce alte (ma è un po’ rumoroso). Ottimo il cambio manuale.
PREZZO E COSTI
I prezzi partono da 28.900 euro nella versione 1.5 V-TEC 173 CV Comfort con 2 ruote motrici e il cambio manuale, mentre per la versione 4WD da 193 CV con cambio automatico CVT i prezzi partono da 36.700 euro nella versione Elegance.

La quinta generazione di Honda CR-V si rinnova e migliora su tutti i fronti, pur rimanendo legata alla tradizione. Quando sei una delle SUV più vendute al mondo (la più venduta dal 2012 al 2017), è rischioso stravolgere la ricetta. Certo la CR-V è forte in mercati come l’America, ma meno nel nostro Paese, dove il suo look poco appariscente a volte viene considerato poco “fashion” per l’italiano che ama mostrare. La nuova CR-V rimane sempre un’auto per chi vuole tenere un basso profilo, ma il design è più attuale, filante, forse anche un pizzico più europeo.
Per ora è disponibile solo con il nuovo motore quattro cilindri 1.5 litri V-TEC Turbo benzina, con la declinazione da 173 CV e il cambio manuale a 6 marce; oppure da 193 CV con il cambio automatico CVT (anche a trazione integrale).

DA CIMA A FONDO

La Honda CR-V è stata rivista a 360 gradi. Il design degli interni è stato aggiornato e la qualità percepita risulta decisamente migliorata. Materiali morbidi, finiture accurate, plastiche dure di buona fattura e un design più accattivante. Migliora anche lo spazio a bordo: il passo cresce di 30 mm (ma la lunghezza totale di 460 cm non cambia) mentre il bagagliaio da 561 litri ora guadagna + 251 mm di piano di carico, per un totale di 1,80 m. Anche i vani portaoggetti sono stati ripensati, e ora quello del tunnel centrale non solo è componibile, ma è anche abbastanza profondo da ospitare una borsa o un PC.
E per la prima volta, udite udite, l’Honda CR-V è disponibile anche a sette posti.
Chiudiamo il capitolo spazio e apriamo quello tecnologia: la nuova Honda CR-V dispone del meglio dei sistemi di assistenza alla guida disponibili su questo segmento, e vista l’importanza che Honda ripone nella sicurezza, sono tutti disponibili di serie. L’Honda Sensing comprende: cruise control adattivo, sistema di mantenimento della corsia, frenata automatica con riconoscimento dei pedoni, avviso dell’abbandono della corsia e riconoscimento della segnaletica (collegato al cruise control).
Per quanto riguarda la connettività e i comfort di bordo, invece, troviamo l’Head-up display, il volante riscaldato, il portellone apribile con un gesto del piede, e un sistema d’infotainment rinnovato, compatibile con Apple CarPlay e Android Auto.

IL 1.5 CHE SORPRENDE

La versione che abbiamo guidato per le tortuose strade liguri è la 1.5 Turbo V-TEC da 173 CV con cambio manuale. La Casa giapponese ha scelto di abbandonare ogni tipo di motorizzazione diesel, ma entro la fine dell’anno arriverà anche la versione Hybrid i-MMD con motore 2.0 aspirato abbinato a due motori elettrici.
Il 1.5 V-TEC Turbo però è tutt’altro che un motore “basic”: i 173 CV e i 220 Nm di coppia (193 e 243 nella versione CVT) sono sufficienti a spostare la Honda CR-V con dignità. Il quattro cilindri è fluido ed elastico (anche se un po’ rumoroso), e dopo i 2.000 giri spinge con buona progressione fino alla zona rossa. Certo non è un mostro di potenza, ma per chi non cerca le prestazioni è un motore più che adeguato.
Anche la guidabilità è migliorata: lo sterzo è più preciso e omogeneo, l’assetto è morbido ma non tanto da penalizzare l’agilità. Da tradizione Honda, ottimo il cambio manuale.

PREZZI E VERSIONI

I prezzi partono da 28.900 euro nella versione 1.5 V-TEC 173 CV Comfort con 2 ruote motrici e il cambio manuale, mentre per la versione 4WD da 193 CV con cambio automatico CVT i prezzi partono da 36.700 euro nella versione Elegance.