Primo contatto

Hyundai Santa Fe: spazio alla sicurezza

Abbiamo guidato la nuova Hyundai Santa Fe: la quarta generazione dell'ingombrante SUV coreana offre tanto spazio e una dotazione di serie ricchissima. Il peso elevato incide però sul piacere di guida e sui consumi

Comfort
Tanto spazio per passeggeri (più nella zona della testa che in quella delle gambe) e bagagli. Sospensioni un po' rigide e motore rumorosetto.
Costi
La Hyundai Santa Fe Exellence del nostro primo contatto costa 55.750 euro e ha tutto di serie. Consumi migliorabili (tra i 10 e i 15 km/l a seconda dello stile di guida).
Piacere di guida
Non nasce per fare le corse (colpa del peso elevato): è un'auto che si acquista per la versatilità.
Ambiente
La nuova Hyundai Santa Fe emette 179 g/km di CO2.

La nuova Hyundai Santa Fequarta generazione della grande SUV coreana – è per il momento venduta in Italia solo con il motore 2.2 turbodiesel da 200 CV abbinato al cambio automatico e alla trazione integrale HTRAC con rapporto di distribuzione della coppia modificabile in base alla modalità di guida selezionata: fino al 50% al posteriore in configurazione Sport, 35% in Comfort e solo a trazione anteriore (con ridistribuzione automatica della potenza su tutte e quattro le ruote in caso di fondi a scarsa aderenza) in Eco. Più avanti arriveranno varianti ibride e ibride plug-in (ossia ricaricabili attraverso una presa di corrente).

Nel nostro primo contatto abbiamo avuto modo di guidare la variante a 5 posti della crossover asiatica nel ricchissimo allestimento Exellence (non è un errore di battitura, si scrive proprio così). Scopriamo insieme i suoi pregi e difetti.

Hyundai Santa Fe interni

Eleganza e spazio

La Hyundai Santa Fe è la SUV perfetta per gli automobilisti che cercano eleganza e spazio: l’abitacolo è rifinito con grande cura (buoni materiali e assemblaggi impeccabili) e il bagagliaio (625 litri che diventano 1.695 quando si abbattono i sedili posteriori) è immenso.

L’abitacolo offre tanti centimetri alla testa dei passeggeri posteriori mentre ci saremmo aspettati più “aria” nella zona delle gambe. Volendo – e pagando 1.300 euro in più – si può avere a 7 posti con le sospensioni posteriori autolivellanti.

Hyundai Santa Fe tre quarti posteriore

Alla guida

La quarta generazione della Hyundai Santa Fe punta a conquistare gli amanti del comfort: il posto guida è un salotto ma le sospensioni potrebbero essere più morbide sulle buche. Non molto intuitivo il climatizzatore, caratterizzato da bocchette che hanno una portata variabile a seconda dell’inclinazione (detto in parole più semplici, se sono rivolte verso il centro danno più aria di quando sono orientate verso il pilota o il passeggero anteriore).

Il motore 2.2 turbodiesel da 200 CV e 440 Nm di coppia – non silenziosissimo – potrebbe essere più grintoso ai bassi regimi. Un propulsore che predilige le andature rilassate (205 km/h di velocità massima e 9,4 secondi per accelerare da 0 a 100 chilometri orari) abbinato a un valido cambio automatico (convertitore di coppia) a otto rapporti fluido nei passaggi marcia, a freni potenti e a uno sterzo dall’impostazione turistica.

La nuova Hyundai Santa Fe, in poche parole, non nasce per fare le corse: il peso elevato non aiuta nelle curve e le dimensioni esterne ingombranti (4,77 metri di lunghezza) si fanno sentire in manovra. Per fortuna ci sono i sensori di parcheggio anteriori e posteriori e la telecamera 360°.

Hyundai Santa Fe logo Hyundai

Tutto di serie

La Hyundai Santa Fe Exellence analizzata nel nostro primo contatto ha un prezzo un po’ alto: 55.750 euro. Va detto, però, che la dotazione di serie è ricchissima: Bluetooth, caricatore wireless per smartphone, cerchi in lega da 19”, climatizzatore automatico, estensione elettrica cuscino guidatore, fari a LED auto-adattivi, fendinebbia, head-up display, interni in pelle, inverter con presa elettrica a 220V, Krell Premium Sound System a 8 canali con subwoofer e amplificatore esterno, navigatore Android Auto Apple CarPlay con touchscreen da 8”, portellone posteriore elettrico, retrovisori ripiegabili elettricamente, sedile passeggero regolabile in altezza, sedili anteriori regolabili elettricamente, ventilati e con funzioni memoria, sedili riscaldati, sensori di parcheggio anteriori e posteriori, sensori luci/pioggia, telecamera posteriore, tendine parasole posteriori manuali, tetto panoramico, vetri posteriori oscurati, volante (riscaldato) e pomello del cambio rivestiti in pelle.

La tenuta del valore non si preannuncia buona (come per tutte le grandi SUV non premium) mentre la garanzia di 5 anni a chilometraggio illimitato convince. I consumi? Un po’ alti. La Casa coreana dichiara una percorrenza di 14,7 km/l (col nuovo ciclo WLTP più vicino alla realtà): noi abbiamo rilevato valori tra i 10 e i 15 km/l (più vicini ai 10 che ai 15) a seconda dello stile di guida.

Hyundai Santa Fe frontale

Più sicura non si può

Difficile trovare in commercio un’auto con una dotazione di sicurezza più ricca di quella della Hyundai Santa Fe del nostro primo contatto. L’elenco è sterminato: ABS, 6 airbag (anteriori, laterali e a tendina), ASCC (cruise control adattivo con stop & go), AVM (Around View Monitor: visione a 360° dell’area intorno al veicolo), BCA (Blind Spot Collision Avoidance: monitoraggio dell’angolo cieco), controllo della trazione, DAW (rilevamento della stanchezza del conducente), DBC (controllo della velocità in discesa), ESP, FCA (frenata autonoma d’emergenza con riconoscimento veicoli, pedoni e cicli), HAC (assistente alla partenza in salita), HBA (regolazione automatica dei fari abbaglianti), ISLW (sistema di rilevazione limiti di velocità), LKA (sistema di mantenimento della corsia), monitoraggio pressione pneumatici, RCCA (Rear Cross-Traffic Collision Avoidance: frena automaticamente la vettura durante le manovre in retromarcia se sopraggiunge un veicolo lateralmente), ROA (Rear Occupant Alert: sistema che avverte se si dimenticano i bambini in auto), SEA (Safe Exit Assist: blocca l’apertura delle portiere se sta sopraggiungendo un veicolo da dietro) e VSM (gestione della stabilità).

Scheda tecnica
Motoreturbodiesel
N. cilindri/cilindrata4/2.199 cc
Potenza147 kW (200 CV) a 4.000 giri
Coppia440 Nm a 1.750 giri
Trazioneintegrale
Velocità max205 km/h
Acc. 0-100 km/h9,4 s
Consumo medio14,7 km/l
Dimensioni4,77/1,89/1,71 m
Passo2,77 m
55.750 euro