Primo contatto

Volkswagen Touareg: la Porsche Cayenne del popolo

Abbiamo guidato la terza generazione della Touareg: la Volkswagen più esclusiva in commercio punta sullo spazio e sulle prestazioni ma il motore 3.0 V6 TDI da 286 CV potrebbe essere più pronto ai bassi regimi (e meno assetato)

Comfort
Con le sospensioni pneumatiche (optional) si raggiunge l’eccellenza.
Costi
Prezzo in linea con le rivali “premium”, consumi migliorabili.
Piacere di guida
Il motore 3.0 V6 TDI da 286 CV - un po’ carente di coppia ai bassi regimi - si riscatta con un’eccellente spinta oltre i 2.000 giri. Il risultato? “0-100” in 6,1 secondi: esattamente come la Touareg da corsa che vinse tre Dakar consecutive dal 2009 al 2011…
Ambiente
La nuova Volkswagen Touareg emette 182 g/km di CO2: un valore in linea con la concorrenza.

Da oltre quindici anni la Volkswagen Touareg – “cugina” della Porsche Cayenne e dell’Audi Q7 (dotate dello stesso pianale, prodotte nello stesso stabilimento di Bratislava in Slovacchia e spesso dotate degli stessi motori) – conquista automobilisti alla ricerca di una SUV “premium” di sostanza: una 4×4 ricca di contenuti ma volutamente poco appariscente rivolta agli amanti dell’understatement.

Nel nostro primo contatto abbiamo avuto modo di guidare la terza generazione della grande Sport Utility tedesca: il modello più esclusivo della Casa di Wolfsburg – che punta a rubare clienti a rivali come la Land Rover Range Rover Velar – è già ordinabile (inizio commercializzazione a giugno 2018) e per il momento è disponibile esclusivamente con un motore 3.0 V6 turbodiesel TDI da 286 CV). A giugno arriverà una variante meno potente da 231 CV (4.500 euro in meno a parità di allestimento e niente superbollo) mentre più avanti sbarcherà in listino la variante ibrida plug-in (ossia ricaricabile attraverso una presa di corrente) da 367 CV. Scopriamo insieme i pregi e i difetti della raffinata crossover teutonica.

Volkswagen Touareg interni

Spazio al lusso

Difficile trovare una grande SUV “premium” più versatile della nuova Volkswagen Touareg: la terza serie dell’esclusiva 4×4 di Wolfsburg è più lunga (+ 7,7 cm: ora ha raggiunto i 4,88 metri) e più larga (+ 4,4 cm di prima) rispetto all’antenata e offre un bagagliaio immenso (810 litri).

L’abitacolo è pratico (sedile posteriore scorrevole di 16 cm con schienali reclinabili su tre livelli), rifinito con cura (solo la fascia centrale in plastica dura che scorre sotto gli inserti in alluminio o legno della plancia stona un po’) e, soprattutto, molto scenografico. Il merito va all’Innovation Cockpit, di serie sull’allestimento Advanced protagonista del nostro primo contatto, caratterizzato da un cruscotto interamente digitale – l’Active Info Display da 12,3” – di fronte al guidatore e da un gigantesco touchscreen da 15” al centro che consente di comandare tutte le funzioni principali del veicolo.

Volkswagen Touareg tre quarti posteriore

Come si guida

La terza generazione della Volkswagen Touareg è un’eccellente stradista, una SUV silenziosa e comoda creata per chi percorre molti chilometri on-road e off-road e vuole farlo nel modo più rilassante possibile.

Il piacere di guida è garantito dal motore – il 3.0 turbodiesel V6 TDI da 286 CV (già visto sulle Audi A5 e Q5) offre uno “0-100” pazzesco (6,1 secondi, come le Race Touareg da corsa capaci di vincere tre Dakar consecutive tra il 2009 e il 2011) – e dal pianale (con 3.000 euro in più si può acquistare oltretutto il pacchetto Steering Pack che comprende le sospensioni pneumatiche con regolazione adattiva dell’assetto e le quattro ruote sterzanti).

Il cambio automatico a 8 rapporti (convertitore di coppia) regala passaggi marcia fluidi in qualsiasi condizione di guida mentre l’erogazione del propulsore potrebbe essere più convincente: la coppia non è molta (in rapporto alle concorrenti: 600 Nm) e la spinta inizia tardi (oltre 2.000 giri) e finisce abbastanza presto.

Volkswagen Touareg frontale

Il massimo della sicurezza (pagando)

La dotazione di sicurezza della nuova Volkswagen Touareg comprende – tra le altre cose – il Lane Assist e il rilevatore di stanchezza del conducente Fatigue Detection.

Tutte le “chicche” che abbiamo avuto modo di provare (e apprezzare) nel nostro primo contatto si pagano a parte. Il sistema di visione notturna Nightvision (che riconosce persone e animali in condizioni di oscurità tramite una telecamera a infrarossi) costa 1.950 euro mentre il pacchetto Safety Pack (1.000 euro) offre il Precrash 360° (in caso di rischio collisione proveniente da qualsiasi angolazione chiude i cristalli, tende le cinture di sicurezza e alza i sedili per ottimizzare la funzione degli airbag), l’Intersection Assist (fornisce un avvertimento e in caso di necessità frena durante le manovre di uscita dai parcheggi – in avanti e in retro – e di immissione in carreggiata), il Traffic Jam Assist (gestisce la guida in condizioni di traffico intenso andando a controllare le ripartenze e seguendo la direzione della corsia) e l’Emergency Assist (in caso di non risposta del guidatore arresta la vettura fino a fermarla, inserisce le quattro frecce, sblocca le porte ed effettua una chiamata di emergenza).

Volkswagen Touareg coda

Prezzo e costi

La Volkswagen Touareg protagonista del nostro primo contatto – la 3.0 TDI 286 CV nell’allestimento Advanced – ha un prezzo in linea con la concorrenza (76.500 euro) unito ad una dotazione di serie “importante”.

Qualche esempio? Apertura porte e avviamento senza chiave, apertura portellone bagagliaio senza mani, cerchi in lega da 19”, climatizzatore automatico quadrizona, Connectivity Pack (3 porte USB e predisposizione telefono Comfort con ricarica induttiva), cruise control adattivo, fari anteriori full LED, Innovation Cockpit, interni in pelle, mancorrenti cromati, Memory Pack (sedili anteriori regolabili elettricamente, quello del guidatore con funzione Memory, e retrovisori ripiegabili elettricamente con funzione Memory), navigatore, radio Apple CarPlay Android Auto MirrorLink, sensori di parcheggio e vetri posteriori oscurati.

I consumi sono un po’ altini (la Casa teutonica dichiara 14,5 km/l, valore avvicinabile solo guidando in modo molto tranquillo) e la garanzia è di soli due anni a chilometraggio illimitato (il minimo di legge).

Scheda tecnica
Motoreturbodiesel
N. cilindri/cilindrataV6/2.967 cc
Potenza210 kW (286 CV)
Coppia600 Nm
Trazioneintegrale permanente
Velocità max235 km/h
Acc. 0-100 km/h6,1 s
Consumo medio14,5 km/l
Dimensioni4,88/1,98/1,70 m
Passo2,89 m
76.500 euro