Prova su Strada

Hyundai Kona 1.0 T-GDI 120 CV Style

La Kona 1.0 T-GDI Style si guida bene ed è molto accessoriata, ma attenzione ai consumi

di Francesco Neri -

pagella

CITTÀ
8
/10
FUORI CITTÀ
8
/10
AUTOSTRADA
7
/10
VITA A BORDO
7
/10
PREZZO E COSTI
7
/10
SICUREZZA
9
/10
verdetto
7.6
/10

La Hyundai Kona ha personalità da vendere, il giusto spazio a bordo (nonostante la compattezza) ed è ben rifinita. Il motore 1.0 T-GDI tre cilindri turbo benzina da 120 CV è brillante, ma cono una guida poco attenta si dimostra un po’ assetato. Se fate molti km, meglio optare per il diesel. Ricchissimo l’allestimento Style.

L’estate è il momento migliore per riprovare le auto, soprattutto se il contesto è una vacanza al mare. La Hyundai Kona è perfetta per l’occasione: ha il giusto spazio a bordo (nel bagagliaio ci sono stati due trolley, borse da spiaggia, borsoni e teloni vari), ha un buon comfort acustico in autostrada e, soprattutto, ha anche i sedili refrigerabili. L’allestimento Style della nostra Kona, infatti, è veramente completo, e offre tutti i lussi desiderabili (impianto stereo premium incluso) e anche di più. Mi fa sempre un po’ impressione sapere che sotto il cofano c’è solo un “mille”, ma il 1.0 T-GDI tre cilindri turbo da 120 CV, sulla Hyundai Kona, vi leva ogni dubbio sul downsizing.

Lo stile della crossover coreana è molto personale e moderno, con un design dettato dai fari, dalle linee spezzate e dalle bombature scure che fanno un po’ “allroad”. È senza dubbio la Hyundai più personale della gamma. Dentro è più tradizionale, ma curata nelle finiture, e volendo si può personalizzarla a piacimento con dettagli in colori sgargianti.

La gamma motorizzazioni prevede solo potenze da 115 CV in su: si parte dal 1,6 diesel da 115 CV, per poi passare al 1.0 T-GDI benzina della nostra prova da 120 CV, fino ad arrivare al 1.6 turbo benzina da 177 CV, disponibile solo con la trazione integrale.
Noi l’abbiamo provata nell’allestimento Style.

8
/10

CITTÀ

In città la Hyundai Kona si muove agile come una citycar. La sua compattezza è un pregio nel traffico e durante i parcheggi, mentre i comandi leggeri (cambio, sterzo e frizione sono morbidissimi) la rendono poco stancante. Il motore tre cilindri turbo offre un buono spunto, ma soprattutto è elastico e pieno ai medi regimi, dove serve. Vibra anche poco per essere un tre cilindri, e questo migliora il comfort non di poco. Insomma: la Hyundai Kona in città si trova davvero a suo agio e non vi fa rimpiangere il cambio automatico.

8
/10

FUORI CITTÀ

Guidata in riva al mare la Hyundai Kona si muove con un filo di gas. L’acceleratore è molto sensibile e il piccolo tre cilindri è più reattivo di quanto i dati lascino immaginare (0-100 km/h in 12 secondi non le rendono giustizia). Ma è tra le curve che la Hyundai Kona sorprende davvero: lo sterzo è leggero ma preciso, l’assetto è piuttosto fermo e l’auto è bilanciata e a suo agio anche se messa alla frusta. Una vera sorpresa. Il 1.0 T-GDI turbo da 120 CV poi spinge bene per tutto l’arco del contagiri. Buona anche l’azione del cambio, dagli innesti precisi ma dalla leva un po’ lunga. di contro. L’unico difetto è che quando si guida “allegri” i consumi si alzano notevolmente. Se con una guida attenta, infatti, i consumi si fermano a 17 km/l (nella vita reale), con una guida più energica è facile scendere a 11-12 km/l, senza esagerare.

7
/10

AUTOSTRADA

La Hyundai Kona è anche una discreta macina-kilometri: la seduta è comoda e naturale (più da auto che da SUV), i fruscii non infastidiscono e il cruise control adattivo con frenata automatica d’emergenza e mantenimento della corsia (di serie sulla versione Style) aiutano a rilassarsi alla guida. Peccato che il “millino” a velocità di crociera ronzi un po’ (a 130 km/h si viaggia a 3.000 giri). I consumi, invece, si assestano attorno ai 14 km/l.

7
/10

VITA A BORDO

La Hyundai Kona “si vive” bene: la posizione di guida è automobilistica, ci sono tanti vani portaoggetti e i materiali sono di buona qualità, soprattutto nella versione Style. Lo stile non è ricercato e fresco come quello degli esterni, ma si percepisce lo sforzo di Hyundai per renderla più giovanile. Buono anche lo spazio per i passeggeri posteriori, nonostante i “soli” 417 cm di lunghezza, mentre il bagagliaio da 361 litri (1143 con i sedili abbattuti) è adeguato ma non da record.

7
/10

PREZZO E COSTI

La Hyundai Kona ha un prezzo di partenza di 18.800 euro con il 1.0 T-GDI da 120 CV, e costa 26.050 nell’allestimento Style, che comprende, tra l’altro, sensori di parcheggio anteriori e posteriori, schermo da 8 pollici con navigatore, servizi live gratis per 7 anni, Krell Premium Sound System, frenata automatica d’emergenza, cerchi da 18”, fari FULL LED e Head-Up display.
Il prezzo non è basso, ma l’allestimento è davvero ricchissimo.

SICUREZZA

9
/10

La Hyundai Kona ha un’ottima tenuta di strada e ha un equipaggiamento al top per quanto riguarda i sistemi di sicurezza attivi e passivi.

SCHEDA TECNICA

DIMENSIONI

Lunghezza417 cm
Altezza115 cm
Larghezza180 cm
Bagagliaio361 - 1143 litri

TECNICA

Motoretre cilindri turbo benzina
Cilindrata998 cc
Potenza120 Cv a 6.000 giri
Coppia170 Nm a 1.700 giri
Trasmissionetrazione anteriore, cambio manuale a 6 rapporti

PRESTAZIONI

0-100 Km/h12,00 secondi
Velocità massima181 km/h
Consumi5,4 l/100 km
Prezzo 26.050 euro (Style)