Prova su Strada

Hyundai Kona 1.0 T-GDI: la prova in sei punti

Abbiamo provato la Hyundai Kona 1.0 T-GDI: la piccola SUV coreana è costruita con cura e monta un motore elastico e poco assetato (ma anche rumorosetto e non molto vivace)

La Hyundai Kona è l’ultima arrivata nell’affollatissimo segmento delle piccole SUV (sempre più richieste dal pubblico) ma ha tutte le carte in regola per giocarsela con i mostri sacri della categoria. La nuova crossover coreana può vantare infatti un design decisamente riuscito e contenuti interessanti (a differenza di alcune rivali è disponibile anche a trazione integrale).

Abbiamo già avuto modo di testare la Hyundai Kona 1.0 T-GDI (offerta esclusivamente a trazione anteriore) nel ricco allestimento Style. Perciò nella prova su strada di oggi (relativa alla meno completa variante Xpossible) ci occuperemo di analizzare le 5 ragioni per cui comprare la SUV asiatica e i 3 motivi per cui pensarci meglio su. Scopriamo insieme i pregi e i difetti della piccola crossover di Seul.

Pregi

FinitureGrande sensazione di qualità percepita
Cilindrata contenuta1 litro, l'ideale per risparmiare sull'assicurazione
Erogazione motoreCorposa ai bassi regimi, convincente in allungo
ConsumiMolto bassi
FreniPotenti ed efficaci

Difetti

PrezzoNon è regalata
RumorositàI tre cilindri si fanno sentire a freddo e in accelerazione
PrestazioniIl motore è elastico ma non brioso
22.050 euro

Finiture – Costruita con cura

La Hyundai Kona è una SUV costruita con cura: a bordo – grazie alla presenza di materiali buoni unita ad assemblaggi impeccabili – si respira una grande sensazione di qualità percepita.

Anche il design è “maturo”: in un mercato ricco di baby crossover alte e strette dall’aspetto “cheap” la Kona – bassa e larga – sembra quasi un mezzo appartenente ad un segmento superiore.

Cilindrata – Un “mille” che fa risparmiare

Il motore 1.0 turbo benzina T-GDI della Hyundai Kona da 120 CV e 172 Nm di coppia ha una cilindrata contenuta che consente di risparmiare sull’assicurazione RC Auto.

Un propulsore a tre cilindri già visto su altri modelli del marchio asiatico – la piccola i20 e la compatta i30 – e sulla piccola Sport Utility Kia Stonic.

Erogazione motore – Perfetta nell’uso normale

Non è facile trovare in circolazione un piccolo motore turbo benzina con un’erogazione così convincente come quella offerta dalla Hyundai Kona 1.0 T-GDI protagonista della nostra prova su strada.

Nell’uso normale è possibile ottenere una spinta adeguata senza affondare troppo il piede sul pedale dell’acceleratore: la risposta è corposa già sotto i 2.000 giri e anche in fase di allungo se la cava piuttosto bene.

Consumi – Beve poco

L’ottima erogazione del motore 1.0 T-GDI della Hyundai Kona consente di avere in cambio consumi particolarmente bassi nell’uso reale.

La Casa coreana dichiara una percorrenza di 18,5 km/l e adottando uno stile di guida tranquillo è possibile stare sopra quota 15 senza particolari problemi.

Freni – Da dieci e lode

La Hyundai Kona non è solo una SUV matura nel design ma anche nel comportamento stradale.

Nelle curve è sempre rassicurante e alle alte velocità regala una grande sensazione di sicurezza: merito soprattutto di un impianto frenante potente ed efficace, raro da trovare in questa categoria.

Tre difetti: prezzo, rumorosità e prestazioni

I tre difetti principali della Hyundai Kona sono il prezzo elevato, la rumorosità del motore e le prestazioni poco brillanti.

La Hyundai Kona 1.0 T-GDI Xpossible oggetto della nostra prova su strada ha un prezzo un po’ alto (22.050 euro), specialmente se si considera che la dotazione di serie non è ricca quanto quella della versione più lussuosa Style: i fari full LED non sono disponibili e bisogna pagare a parte accessori utili come il navigatore (800 euro insieme alla radio DAB Android Auto Apple CarPlay) e il Safety Pack (800 euro: specchietti retrovisori ripegabili elettricamente, frenata automatica, monitoraggio angoli ciechi e Rear Cross Traffic Collision Warning, che riduce il rischio di collisione durante l’uscita in retromarcia dai parcheggi).

Il motore 1.0 T-GDI, come abbiamo scritto in precedenza, ha un’erogazione eccezionale che permette di avere una spinta adeguata in condizioni di guida normali ma non è altrettanto convincente quando si cercano le prestazioni. I tre cilindri, poi, si fanno sentire nell’abitacolo a freddo e durante le fasi di accelerazione…

Accessori
Cambio automaticonon disp.
Cerchi in lega da 18"di serie
Climatizzatore automaticodi serie
Fari full LEDnon disp.
Interni in pellenon disp.
Sensore lucidi serie
Sensore pioggiadi serie
Sensori di parcheggio post.di serie
Tetto panoramiconon disp.
Vernice micalizzata Galaxy Graydi serie
22.050 euro
Scheda tecnica

Tecnica

Motoreturbo benzina, 3 cilindri
Cilindrata998 cc
Potenza max/giri88 kW (120 CV) a 6.000 giri
Coppia max/giri172 Nm a 1.500 giri
OmologazioneEuro 6
Cambiomanuale a sei marce

Capacità

Bagagliaio361/1.143 litri
Serbatoio50 litri

Prestazioni e consumi

Velocità max181 km/h
Acc. 0-100 km/h12,0 secondi
Consumo urb./extra/medio15,9/20,0/18,5 km/l
Autonomia926 km
Emissioni CO2125 g/km

Costi d'utilizzo

Prezzo22.050 euro
Bollo227,04 euro