Ginevra 2018: le foto dagli stand

Jeep al Salone di Ginevra 2018

Jeep ha portato al Salone di Ginevra 2018 tre anteprime europee: la Wrangler, la Cherokee restyling e la Grand Cherokee Trackhawk

Jeep ha approfittato del Salone di Ginevra 2018 per portare tre anteprime europee: la nuova Wrangler, la Cherokee restyling e la Grand Cherokee Trackhawk.

Jeep Wrangler

La quarta generazione della Jeep Wrangler presentata al Salone di Ginevra 2018 può vantare contenuti estetici e tecnologici più moderni rispetto alla serie precedente.

Due gli avanzati sistemi di trazione integrale: Command-Trac per la Sport e la Sahara (con scatola di rinvio a due velocità e rapporto per le marce ridotte di 2.72:1) e Rock-Trac per la Rubicon (con rapporto delle marce ridotte pari a 4.0:1, bloccaggi elettrici dei differenziali Tru-Lock e barra stabilizzatrice anteriore a scollegamento elettronico).

Jeep Cherokee restyling

Il restyling della Jeep Cherokee visto nello stand della Casa statunitense al Salone di Ginevra 2018 ha portato alla SUV “yankee” un frontale completamente rivisto, interni aggiornati e un bagagliaio più ampio e più accessibile grazie alla nuova apertura elettrica del portellone (azionabile toccando con il piede la parte inferiore del paraurti).

Tre sistemi di trazione integrale offerti – Jeep Active Drive I, Jeep Active Drive II e Jeep Active Drive Lock – e il dispositivo di disconnessione dell’asse posteriore che consente una maggiore efficienza nei consumi quando non è necessario usare la modalità 4×4.

Jeep Grand Cherokee Trackhawk

La Jeep Grand Cherokee Trackhawk svelata in anteprima al Salone di Ginevra 2018 è una delle SUV più esagerate di sempre.

Motore 6.2 V8 da 700 CV e 868 Nm di coppia abbinato ad un cambio automatico TorqueFlite a otto rapporti, impianto frenante Brembo e sospensioni ammortizzanti adattive Bilstein. Le prestazioni? Pazzesche: 289 km/h di velocità massima e 3,7 secondi per accelerare da 0 a 100 chilometri orari.