Salone di Ginevra 2018

Mercedes-Benz Classe C restyling 2018

La berlina compatta della Stella si aggiorna. Debutterà al Salone di Ginevra 2018

Con oltre 415.000 unità vendute in tutto i mondo, con la Cina come mercato principale, l’attuale generazione della Mercedes Classe C è il modello più venduto della marca tedesca.

Per allungare la vita commerciale di questo prodotto di punta, e lasciarlo sulla cresta dell’onda, la Casa della Stella l’aggiorna con il restyling 2018 che debutterà tra poche settimane al Salone di Ginevra 2018. Verrà prodotta in ben 4 stabilimenti: Bremen (Germania), East London (Sudafrica), Tuscaloosa (Alabama, Stati Uniti) e Pechino (Cina).

Fuori cambia poco

A prima vista i cambi estetici della nuova Mercedes-Benz Classe C 2018 sono sottili. Le modifiche riguardano soprattutto i paraurti, nuovi gruppi ottici e la griglia diamond di serie sulla versione AMG-Line (dotata anche di paraurti specifici). Di serie i fari alogeni sono a LED, ma come optional si potranno montare anche i LED High Performance o i Multibeam LED. Questi ultimi contano su ben 84 moduli a LED indipendenti per faro. In listino arrivano anche due nuove colorazioni per la carrozzeria, disponibili sia per la berlina che per la familiare: Mojave Silver ed Emerald Green.

Le novità per gli interni

Anche all’interno dell’abitacolo non è facile riconoscere le novità introdotte con il restyling 2018 della Classe C. Il design rimane pressoché immutato, ma arrivano nuove combinazioni di colori a disposizione per gli interni e una tappezzeria in marrone per la AMG-Line. La novità più grande riguarda l’introduzione della strumentazione digitale, offerta come alternativa (optional) ai soliti quadranti analogici, con display da 12,3 pollici abbinato allo schermo touch che fuoriesce dalla plancia, disponibile nelle misure da 7 o 10,25 pollici. Nuovo anche il volante dal design rinnovato e ora con due comandi touch (uno su ogni lato) per controllare il quadro strumenti o lo schermo del sistema multimediale. I comandi del cruise control sono stati spostati anch’essi sul volante, mentre l’head-up display dispone di un maggior numero di funzioni. Come optional si potrà richiedere anche l’impianto stereo Burmester da 225 Watt con nove diffusori.

Più tecnologica che mai

Ovviamente la nuova Mercedes Classe C potrà contare su tutti i sistemi di assistenza alla guida più recenti, con telecamera e radar di nuova generazione. Potrà essere equipaggiata con il cruise control adattivo, l’assistente attivo per il cambio involontario di corsia, la frenata d’emergenza o l’assistente attivo per lo sterzo.

per il moneto Mercedes non annunciato informazioni sulle motorizzazioni, anche se dal punto di vista meccanico la nuova Classe C 2018 non dovrebbe modificare l’offerta che prevede versioni a benzina con potenze comprese tra i 156 e i 367 CV e diesel tra i 136 e i 204 CV. Eventuali novità saranno annunciate al momento della presentazione al Salone di Ginevra.