Saloni

Mini Countryman 2014: anteprima al Salone di New York 2014

La crossover anglotedesca si aggiorna: prudente lifting estetico, aggiornamento motori e più personalizzazioni

di Junio Gulinelli -

La nuova Min Countryman, restyling 2014, debutta questa settimana al Salone di New York 2014 per poi sbarcare nelle concessionarie italiane a partire già nei prossimi mesi (da luglio). Piccoli ritocchi estetici, aggiornamento dei motori e ancora più possibilità di personalizzazione: queste sono le novità riguardanti il lifting di metà carriera della crossover compatta anglotedesca.

Lifting estetico: leggerissimo e prudente

Sotto il profilo estetico il lifting della Mini Countryman 2014 coinvolge il frontale con la calandra esagonale ridisegnata. Di serie sulla Countryman All4 (a trazione integrale) i paraurti anteriore e posteriore ospiteranno le barre decorative e i laterali sfoggeranno i longheroni sottoporta, dettagli che, invece, saranno offerti come optional su tutte le altre versioni.

Completamente nuovi, invece, i cerchi in lega dal design rivisto, alleggeriti in peso e migliorati sotto il profilo aerodinamico. Tra l’altro sarà possibile montare, sempre come optional, gli pneumatici a bassa resistenza al rotolamento (buona soluzione per ottimizzare i consumi).

Crescono le possibilità di personalizzazione

Jungle Green metallizzato, Midnight Grey metallizzato e Star light Blue metallizzato saranno, poi, le nuove tinte carrozzeria proposte in listino con nuove colorazioni a contrasto anche per il tetto e gli specchietti retrovisori. Aumentano, in questo modo, le possibilità di personalizzazione variate anche con la possibilità di decorare la Countryman con strisce per il cofano, Sport Stripes e per la prima volta look esterno in Piano Black.

Motori: tutti Euro 6, la Cooper S ora con 190 CV

Con la nuova Mini Countryman 2014, inoltre, tutte le motorizzazioni offerte saranno Euro 6. La Cooper S Countryman, dal canto suo, aumenta la potenza e raggiunge quota 190 CV. I consumi di questa versione si attestano sui 6,0 l/100 km (6,8 l/100 km con cambio automatico).

In gamma rimangono poi anche le versioni John Cooper Works da 218 CV, Cooper da 122 CV e One da 98 CV e i diesel Cooper SD 143 CV, Cooper D 112 CV e One D 90 CV. LA possibilità di avere la trazione integrale ALL4 rimane prerogativa di tutti i modelli, eccetto la One e One D.