Saloni

New Stratos: a Ginevra ritorna la mitica coupé

Sarà prodotta da Manifattura Automobili Torino (MAT) in solo 25 esemplari

La mitica Lancia Stratos tornerà su strada grazie al progetto di Manifattura Automobili Torino (MAT). L’azienda italiana ha infatti confermato di aver ottenuto la licenza da parte di Lancia e che al prossimo Salone di Ginevra 2018 svelerà la serie limitata New Stratos, la cui produzione conterà solo 25 unità.

Arriverà sul mercato come omaggio alla sportiva commercializzata negli Anni ’70 e di cui ne furono prodotti circa 500 esemplari. Anticipata nel 2010 con il prototipo Lancia Stratos Concept, la mitica sportiva tornerà su strada con tre diverse versioni, una di base, una GT e una “Safari” ispirata ai rally.

550 CV e 1.247 kg di peso

Sotto la carrozzeria in fibra di carbonio monterà un motore V8 da 4.308 cc con 550 CV e 519 Nm di coppia abbinato a un cambio sequenziale a sei rapporti. Grazie a un peso a secco di 1.247 kg e un rapporto peso potenza di 2,3 kg/CV, la New Stratos dichiara uno sprint da 0 a 100 km/h in 3,3 secondi (da 0 a 200 in 9,7 sec.) e, a seconda della versione, la velocità massima sarà compresa tra i 274 e i 330 km/h.

L’impianto frenante con dischi in carboceramica da 398×36 mm all’anteriore e da 350×34 mm al posteriore, rispettivamente con pinze a sei e quattro pistoncini le permetterà di fermarsi dai 100 km/h in soli 2,2 secondi.

Amarsport

Lancia Stratos, icona dei rally

La prima auto progettata per questo sport, la prima a vincere il Mondiale Piloti: grazie a lei la Casa torinese ha conquistato cinque titoli iridati