Formula 1

Charles Leclerc, da Monte Carlo con amore

Chi è Charles Leclerc, il terzo pilota della storia della F1 proveniente dal Principato del Monaco

Charles Leclerc non è solo il terzo pilota nella storia della F1 – dopo Louis Chiron e Olivier Beretta – proveniente dal Principato di Monaco ma anche uno dei giovani più talentuosi presenti nel Circus.

Scopriamo insieme la storia del nuovo driver Sauber, uno dei soli quattro uomini al mondo (gli altri tre sono stati Nico Rosberg, Lewis Hamilton e Nico Hülkenberg) capaci di vincere il campionato GP2/F2 al primo tentativo.

Charles Leclerc: la biografia

Charles Leclerc nasce il 16 ottobre 1997 a Monte Carlo (Principato di Monaco) e inizia a correre con i kart nel 2005 conquistando diversi campionati regionali in Francia. Nel 2008 si aggiudica il secondo posto nel campionato francese Minime.

La svolta

Leclerc inizia a farsi notare nel mondo dei kart grazie alla vittoria – nel 2010 – della Monaco Kart Cup, una corsa che vede in terza posizione il francese Pierre Gasly. Decisamente notevole la stagione 2011, corredata da tre successi importanti: coppa del mondo KF3, Karting Academy Trophy e Masters ERDF.

Nel 2012 Charles Leclerc passa in KF2: vince le Euro Series WSK e si laurea vicecampione europeo e vicecampione del mondo Under 18. L’anno seguente arriva secondo nella coppa del mondo KZ dietro all’olandese Max Verstappen.

Il passaggio alle monoposto

Il 2014 è l’anno in cui Leclerc passa alle monoposto e arriva secondo nel campionato Formula Renault 2.0 Alps. L’anno successivo – con le F3 – porta a casa la seconda piazza nel GP di Macao.

GP3, F2 e F1

Charles Leclerc entra nel 2016 nella Ferrari Driver Academy e diventa terzo pilota Haas in F1. Nello stesso anno corre in GP3 e conquista al debutto il prestigioso campionato.

L’anno seguente si trasferisce alla Sauber (sempre come terzo pilota) e si aggiudica al debutto nella serie il campionato F2.

Charles Leclerc viene chiamato dalla Sauber per correre nel Mondiale F1 2018 al posto di Pascal Wehrlein. Il pilota monegasco esordisce nel GP d’Australia con un convincente 13° posto mentre il compagno di scuderia – lo svedese Marcus Ericsson – è costretto al ritiro.