Formula 1

F1 – Addio Force India, benvenuta Racing Point

Nel Mondiale F1 2019 non vedremo più la Force India, la nuova proprietà ha cambiato nome in Racing Point, team che correrà con licenza britannica

United States Formula One Grand Prix
Credits: epa07107916 Mexican Formula One driver Sergio Perez of Racing Point Force India F1 Team in action during the third practice session at the Circuit of the Americas, in Austin, Texas, USA, 20 October 2018. The United States Formula One Grand Prix takes place on 21 October 2018. EPA/SRDJAN SUKI

Addio Force India, benvenuta Racing Point: la nuova proprietà dell’ex-scuderia indiana (già britannica dalla scorsa estate) ha deciso di cambiare nome al team per affrontare il Mondiale F1 2019.

I due piloti che correranno con la Racing Point nel prossimo campionato del mondo saranno il messicano Sergio Pérez (confermato) e il canadese Lance Stroll, proveniente dalla Williams nonché figlio di Lawrence Stroll (capo della cordata di imprenditori che ha acquistato qualche mese fa la Force India).

Sergio Pérez – nato il 26 gennaio 1990 a Guadalajara (Messico) – ha debuttato in F1 nel 2011, ha corso con Sauber, McLaren e Force India e può vantare nel proprio palmarès due 7° posti nel Mondiale (2017, 2017), 4 giri veloci e 8 podi.

Lance Stroll – nato il 29 ottobre 1998 a Montréal (Canada) – ha esordito in F1 con la Williams nel 2017 disputando due stagioni con la scuderia inglese. Il palmarès? Un 12° posto nel Mondiale 2017 e un podio.