Formula 1

Mondiale F1 2014 – GP Brasile, Rosberg riapre i giochi

Nico trionfa a Interlagos: ora sono solo 17 i punti che lo separano dal compagno Hamilton

Nico Rosberg, vincendo il GP del Brasile davanti al compagno Lewis Hamilton, ha dimostrato di meritare di giocarsi il Mondiale F1 2014 fra due settimane ad Abu Dhabi. Ora sono solo 17 i punti che separano il pilota tedesco della Mercedes dal coéquipier britannico e chi conquisterà l’ultimo GP negli Emirati (che vale doppio) ne conquisterà ben 50.

Le frecce d’argento hanno dominato la corsa rifilando distacchi considerevoli ai rivali: la Ferrari non ha brillato particolarmente ma grazie al sesto posto di Fernando Alonso e al settimo di Kimi Räikkönen (che senza il cric rotto durante il pit stop avrebbe sicuramente terminato la gara davanti allo spagnolo) ha difeso il quarto posto nel campionato Costruttori dagli attacchi della McLaren.

La gara in cinque punti

1) Nico Rosberg ha disputato una gara splendida ed è stato bravissimo a difendersi dagli attacchi di Hamilton negli ultimi giri. Per vincere il Mondiale dovrà conquistare 18 punti più del compagno, per vincerlo senza essere accusato di essere stato aiutato dai doppi punti dovrà terminare o primo o secondo e sperare in una prestazione negativa del collega.

2) Lewis Hamilton ha buttato all’aria la propria gara al 27° giro quando è arrivato largo alla prima curva perdendo 7 secondi preziosi. Senza questo errore sarebbe stato considerato da tutti il vincitore morale del Mondiale (visto che avrebbe avuto un vantaggio su Rosberg superiore ai 25 punti, sufficiente a conquistare il titolo se non ci fosse l’assurda regola del punteggio doppio negli Emirati). Per conquistare il titolo 2014 gli basterà terminare il GP di Abu Dhabi davanti al compagno o perdere non più di 17 punti.

3) Secondo podio stagionale (dopo Monza) per Felipe Massa: il pilota brasiliano della Williams è riuscito a terminare in “top 3” malgrado uno “stop & go” di cinque secondi rimediato per eccesso di velocità in pit lane e nonostante, nel pit stop successivo, abbia sbagliato piazzola cercando di farsi sostituire le gomme dai meccanici McLaren.

4) Jenson Button – quarto al traguardo (terzo piazzamento in “top five” negli ultimi quattro GP) dopo una corsa amministrata alla perfezione – meriterebbe di correre anche il prossimo anno con la McLaren visto che è soprattutto grazie a lui che la scuderia britannica è ancora in corsa per il quarto posto nel Mondiale Costruttori. Il suo sedile, però, sarà quasi sicuramente preso da Alonso: non si potrebbe appiedare Magnussen e creare un “dream team” con due campioni del mondo?

5) O in “top five” o fuori dalla zona punti: le Mercedes (undicesima doppietta stagionale, record assoluto) quest’anno hanno sempre ottenuto questi risultati. In base a questo (e ai famigerati doppi punti) a Rosberg potrebbe bastare tagliare il traguardo in caso di ritiro di Hamilton per vincere il Mondiale 2014. Sarebbe molto ingiusto però…

I risultati del GP del Brasile 2014

Prove libere 1

1 Nico Rosberg (Mercedes)  1:12.764
2 Lewis Hamilton (Mercedes) 1:12.985
3 Daniil Kvyat (Toro Rosso)  1:13.723
4 Fernando Alonso (Ferrari)  1:13.742
5 Felipe Massa (Williams)  1:13.811

Prove libere 2

1 Nico Rosberg (Mercedes)  1:12.123
2 Lewis Hamilton (Mercedes) 1:12.336
3 Kimi Räikkönen (Ferrari)  1:12.696
4 Daniel Ricciardo (Red Bull) 1:12.956
5 Valtteri Bottas (Williams)  1:13.035

Prove libere 3

1 Nico Rosberg (Mercedes)  1:10.446
2 Lewis Hamilton (Mercedes) 1:10.560
3 Felipe Massa (Williams)  1:10.875
4 Valtteri Bottas (Williams)  1:11.054
5 Daniel Ricciardo (Red Bull) 1:11.188

Qualifiche

1 Nico Rosberg (Mercedes)  1:10.023
2 Lewis Hamilton (Mercedes) 1:10.056
3 Felipe Massa (Williams)  1:10.247
4 Valtteri Bottas (Williams)  1:10.305
5 Jenson Button (McLaren)  1:10.930

Gara

1 Nico Rosberg (Mercedes) 1h30:02.255
2 Lewis Hamilton (Mercedes) + 1,4 sec
3 Felipe Massa (Williams)  + 41,0 sec
4 Jenson Button (McLaren) + 48,6 sec
5 Sebastian Vettel (Red Bull) + 51,4 sec

Le classifiche dopo il GP del Brasile 2014

Classifica Mondiale Piloti

1 Lewis Hamilton (Mercedes) 334 punti
2 Nico Rosberg (Mercedes)  317 punti
3 Daniel Ricciardo (Red Bull) 214 punti
4 Sebastian Vettel (Red Bull) 159 punti
5 Fernando Alonso (Ferrari)  157 punti

Classifica Mondiale Costruttori

1 MERCEDES     651 PUNTI (CAMPIONE DEL MONDO)
2 Red Bull-Renault   373 punti
3 Williams-Mercedes   254 punti
4 Ferrari     210 punti
5 McLaren-Mercedes   161 punti


Formula 1

Mondiale F1 2014 - GP Brasile, gli orari TV

Hamilton ha tutte le carte in regola per vincere anche in Sud America ma il titolo verrà comunque assegnato ad Abu Dhabi

Formula 1

Mondiale F1 2014 - GP USA, risultati e classifiche

Quinto successo consecutivo (e decimo stagionale) per il pilota britannico della Mercedes: ora l'unico rivale per il titolo è il compagno Rosberg

PanoramautoTV / News

Mercedes Visionary Store

Configurare l'auto della Stella dei vostri sogni con l'aiuto delle moderne tecnologie

Passione F1

Mondiale F1 2014 – GP Russia: gli orari TV della gara di Sochi

Mondiale F1 2014 – GP Giappone, la vittoria di Hamilton e il dramma

Sebastian Vettel lascia la Red Bull: andrà in Ferrari?

Mondiale F1 2014 – GP Giappone: gli orari TV della gara di Suzuka

Hamilton vince il GP di Singapore e torna in testa al Mondiale F1 2014