Formula 1

Mondiale F1 2018 – GP Australia a Melbourne: gli orari TV su Sky e TV8

Gli orari TV (in diretta su Sky e in differita su TV8) del GP d’Australia a Melbourne, prima tappa del Mondiale F1 2018

Il GP d’Australia a Melbourne – prima tappa del Mondiale F1 2018 – sarà trasmesso in diretta su Sky e in differita su TV8. Di seguito troverete gli orari TV.

Domenica scopriremo se anche quest’anno il campionato del mondo di Formula 1 sarà caratterizzato dal duello tra Mercedes e Ferrari – cosa molto probabile – o se, al contrario, ci sarà spazio per altre scuderie.

F1 2018 – GP Australia: cosa aspettarsi

Il circuito di Melbourne – sede del GP d’Australia – è un tracciato lento che premia le monoposto più rapide in curva.

Le qualifiche rischiano di essere bagnate dalla pioggia (prevista per la giornata di sabato) ma non sono fondamentali visto che nelle ultime sei edizioni della corsa australiana solo Lewis Hamilton nel 2015 è stato capace di vincere partendo davanti a tutti. Di seguito troverete il calendario del Gran Premio di Formula 1, gli orari TV su Sky e TV8 e il nostro pronostico.

F1 2018 – Melbourne, il calendario e gli orari TV su Sky e TV8

Venerdì 23 marzo 2018

02:00-03:30 Prove libere 1 (diretta su Sky Sport F1)
06:00-07:30 Prove libere 2 (diretta su Sky Sport F1)

Sabato 24 marzo 2018

04:00-05:00 Prove libere 3 (diretta su Sky Sport F1)
07:00-08:00 Qualifiche (diretta su Sky Sport F1, differita alle 19:00 su TV8)

Domenica 25 marzo 2018

07:10 Gara (diretta su Sky Sport F1, differita alle 21:00 su TV8)

F1 – I numeri del GP d’Australia 2018

LUNGHEZZA CIRCUITO: 5.303 m
GIRI: 58
RECORD IN PROVA: Lewis Hamilton (Mercedes F1 W08 EQ Power +) – 1’22”188 – 2017
RECORD GARA: Michael Schumacher (Ferrari F2004) – 1’24”125 – 2004
RECORD DISTANZA: Michael Schumacher (Ferrari F2004) – 1h24’15”757 – 2004

F1 – Il pronostico del GP d’Australia 2018

1° Lewis Hamilton (Mercedes)

Lewis Hamilton è il favorito del GP d’Australia (anche se non ha vinto nessuna delle ultime tre gare della scorsa stagione).

I precedenti del campione del mondo a Melbourne? Decisamente positivi: due vittorie, sette podi totali e quattro pole position negli ultimi quattro anni.

2° Sebastian Vettel (Ferrari)

Il 2018 di Sebastian Vettel sarà secondo noi simile al 2017: cercherà cioè con il suo talento di ridurre il divario prestazionale tra la Ferrari e la Mercedes.

Reduce da tre podi negli ultimi quattro GP dello scorso anno, può vantare in Australia due vittorie (di cui l’ultima lo scorso anno) e sei podi. Da quando corre con la Rossa, inoltre, ha sempre terminato le qualifiche di Melbourne in “top 4”.

3° Valtteri Bottas (Mercedes)

Tre podi nelle ultime tre gare del 2017 e ben quindici piazzamenti in “top 5”. Valtteri Bottas è stato il pilota più continuo della scorsa stagione e non ha nessuna intenzione di interrompere la striscia positiva.

Il pilota finlandese della Mercedes ha chiuso in terza posizione il GP d’Australia dello scorso anno e ha tutte le carte in regola per salire sul podio anche domenica.

Da tenere d’occhio: Kimi Räikkönen (Ferrari)

Kimi Räikkönen non vince un GP da cinque anni e l’ultimo trionfo arrivò proprio in Australia.

Il secondo pilota Ferrari ha chiuso il 2017 con dei buoni risultati (cinque piazzamenti consecutivi in “top 5” e tre podi negli ultimi cinque Gran Premi disputati) e i suoi precedenti in Australia recitano due vittorie e cinque podi. A Melbourne scopriremo se Iceman è ancora in forma.

La squadra da seguire: Mercedes

La Mercedes sarà secondo noi la squadra da battere nel GP d’Australia 2018.

La scuderia tedesca ha ottenuto a Melbourne tre vittorie e nelle ultime quattro edizioni ha sempre piazzamento una monoposto sul podio. Se poi si considera lo scorso anno è impossibile non citare i quattordici GP consecutivi con almeno una vettura in “top 3”.