Formula 1

F1 2018 – GP Austria al Red Bull Ring: gli orari TV su Sky e TV8

Gli orari TV (in diretta su Sky e in differita su TV8) del GP d'Austria al Red Bull Ring, nona prova del Mondiale F1 2018

Il GP d’Austria al Red Bull Ring – nona tappa del Mondiale F1 2018 – sarà trasmesso in diretta su Sky Sport F1 e in differita su TV8 (di seguito troverete gli orari TV).

La Mercedes – reduce dal dominio in Francia – vuole approfittare di un circuito a lei favorevole per consolidare la leadership in campionato ma la Ferrari non ha intenzione di fare da spettatrice.

F1 2018 – GP Austria: cosa aspettarsi

Il circuito Red Bull Ring – sede del GP d’Austria – è molto amato dai piloti: un tracciato corto e ricco di saliscendi che non usura molto gli pneumatici.

Da quando questa pista è tornata nel calendario (nel 2014) la Mercedes è sempre salita sul gradino più alto del podio ma va detto che nei quattro precedenti ha sempre trionfato il pilota che al termine della stagione non ha conquistato il titolo. Partire bene qui è importante: l’ultimo successo di un driver non scattato dalle prime tre posizioni della griglia risale al lontano 2001. Di seguito troverete il calendario del Gran Premio d’Austria, gli orari TV su Sky e TV8 e il nostro pronostico.

F1 2018 – Red Bull Ring, il calendario e gli orari TV su Sky e TV8

Venerdì 29 giugno 2018

11:00-12:30 Prove libere 1 (diretta su Sky Sport F1)
15:00-16:30 Prove libere 2 (diretta su Sky Sport F1)

Sabato 30 giugno 2018

12:00-13:00 Prove libere 3 (diretta su Sky Sport F1)
15:00-16:00 Qualifiche (diretta su Sky Sport F1, differita alle 19:00 su TV8)

Domenica 1 luglio 2018

15:10 Gara (diretta su Sky Sport F1, differita alle 21:30 su TV8)

F1 – I numeri del GP d’Austria 2018

LUNGHEZZA CIRCUITO: 4.326 m
GIRI: 71

RECORD IN PROVA: Valtteri Bottas (Mercedes F1 W08 EQ Power +) – 1’04”251 – 2017
RECORD IN GARA: Lewis Hamilton (Mercedes F1 W08 EQ Power +) – 1’07”411 – 2017
RECORD DISTANZA: Valtteri Bottas (Mercedes F1 W08 EQ Power +) – 1h21’48”523 – 2017

F1 – Il pronostico del GP d’Austria 2018

1° Lewis Hamilton (Mercedes)

Lewis Hamilton è saldamente in testa al Mondiale F1 2018 grazie a tre vittorie negli ultimi cinque Gran Premi. La sua Mercedes è in grande forma e lui si sta rivelando molto continuo (dieci corse consecutive in “top 5”).

Impossibile non considerarlo il favorito assoluto del GP d’Austria: al Red Bull Ring ha sempre tagliato il traguardo nelle prime quattro posizioni e ha portato a casa una vittoria, tre podi totali e due pole.

2° Valtteri Bottas (Mercedes)

Valtteri Bottas ha vinto il GP d’Austria lo scorso anno e quando ha debuttato sul circuito Red Bull Ring è stato capace di finire la corsa nelle prime tre posizioni.

Il pilota finlandese ha perso il podio per colpa di Vettel in Francia ma secondo noi ha buone possibilità di terminare questo Gran Premio in “top 3”.

3° Sebastian Vettel (Ferrari)

Sebastian Vettel non ama molto il Red Bull Ring – zero vittorie (2° lo scorso anno) – e per questa ragione secondo noi cercherà di limitare i danni cercando un piazzamento sul podio dietro le Mercedes.

Il driver teutonico è reduce da sei GP consecutivi in “top 5” ma ci vuole qualcosa in più per puntare al titolo.

Da tenere d'occhio: Kimi Räikkönen (Ferrari)

Kimi Räikkönen – dopo un buon Gran Premio di Francia – ha tutte le carte in regola per ottenere risultati interessanti anche al Red Bull Ring.

I precedenti di “Iceman” in Austria? Due podi.

La squadra da seguire: Mercedes

La Mercedes è la monoposto da battere nel GP d’Austria, senza se e senza ma. Ha mancato la doppietta in Francia solo per colpa di Vettel e ha buone possibilità di dominare al Red Bull Ring.

La scuderia tedesca punta alle 23 gare consecutive con un podio: il record assoluto (imbattibile) appartiene alla Ferrari dei tempi di Schumacher (53 gare tra il 1999 e il 2002) mentre il primato della Stella (28 piazzamenti in “top 3” tra il 2014 e il 2015) è alla portata.