Formula 1

F1 2018 – GP Belgio a Spa-Francorchamps: gli orari TV su Sky e TV8

Gli orari TV (in diretta su Sky e in differita su TV8) del GP del Belgio a Spa-Francorchamps, tredicesima tappa del Mondiale F1 2018

Dopo un mese di sosta torna il Mondiale F1 2018 con il GP del Belgio a Spa-Francorchamps: la tredicesima tappa del campionato sarà trasmessa in diretta su Sky e in differita su TV8 (di seguito troverete gli orari TV).

Lewis Hamilton cercherà di allungare il vantaggio su Sebastian Vettel ma la Ferrari ha tutte le carte in regola per fare bene su questo tracciato.

F1 2018 – GP Belgio: cosa aspettarsi

Il circuito di Spa-Francorchamps – sede del GP del Belgio – è uno dei più amati dai piloti: un tracciato tecnico, contraddistinto da lunghi rettilinei e da curvoni veloci che mettono a dura prova la tenuta degli pneumatici.

Partire bene qui è importante: negli ultimi sette anni solo Sebastian Vettel (nel 2013) e Daniel Ricciardo (nel 2014) sono stato capaci di vincere senza scattare dalla pole. Va detto anche che l’ultima apparizione di una Ferrari sul gradino più alto del podio del GP del Belgio risale al lontano 2009. Di seguito troverete il calendario del Gran Premio del Belgio, gli orari TV su Sky e TV8 e il nostro pronostico.

F1 2018 – Spa-Francorchamps, il calendario e gli orari TV su Sky e TV8

Venerdì 24 agosto 2018

11:00-12:30 Prove libere 1 (diretta su Sky Sport F1)
15:00-16:30 Prove libere 2 (diretta su Sky Sport F1)

Sabato 25 agosto 2018

12:00-13:00 Prove libere 3 (diretta su Sky Sport F1)
15:00-16:00 Qualifiche (diretta su Sky Sport F1, differita alle 20:00 su TV8)

Domenica 26 agosto 2018

15:10 Gara (diretta su Sky Sport F1, differita alle 21:15 su TV8)

F1 – I numeri del GP del Belgio 2018

LUNGHEZZA: 7.004 m
GIRI: 44

RECORD IN PROVA: Lewis Hamilton (Mercedes F1 W08 EQ Power+) – 1’42”553 – 2017
RECORD IN GARA: Sebastian Vettel (Ferrari SF70H) – 1’46”577 – 2017
RECORD DISTANZA: Kimi Räikkönen (Ferrari F2007) – 1h20’39”066 – 2007

F1 – Il pronostico del GP del Belgio 2018

1° Lewis Hamilton (Mercedes)

Lewis Hamilton può approfittare di un circuito molto amato – tre vittorie, quattro pole e sei podi totali a Spa-Francorchamps – per consolidare il primato nel Mondiale F1 2018.

Il campione del mondo in carica ha ottenuto tre successi e una seconda piazza negli ultimi cinque GP stagionali e ha tutte le carte in regola per trionfare anche nel Gran Premio del Belgio.

2° Sebastian Vettel (Ferrari)

Sebastian Vettel può vantare nel GP del Belgio due vittorie, cinque piazzamenti in “top 3” totali e una pole.

Difficilmente salirà sul gradino più alto del podio di Spa-Francorchamps (la Mercedes e, soprattutto, Hamilton sono in uno stato di forma impressionante). Nulla però vieta al pilota tedesco – reduce da un successo e da tre podi nelle ultime quattro corse stagionali – di disputare una buona gara.

3° Daniel Ricciardo (Red Bull)

Daniel Ricciardo non conquista un podio da tre mesi ma ha buone possibilità di riuscirci nel GP del Belgio.

Il driver australiano della Red Bull (che correrà il prossimo anno con la Renault) ama molto questa pista: una vittoria e tre podi nelle ultime quattro edizioni.

Da tenere d'occhio: Kimi Räikkönen (Ferrari)

Kimi Räikkönen punterà nel GP del Belgio ai sei podi consecutivi in campionato ma a nostro avviso si accontenterà di portare punti preziosi alla Ferrari.

I precedenti di “Iceman” a Spa-Francorchamps sono molto interessanti – quattro vittorie, cinque podi totali e una pole – ma l’ultimo trionfo risale a ben nove anni fa…

La squadra da seguire: Mercedes

Quattro vittorie (di cui tre nelle ultime tre edizioni) e cinque pole corredate da almeno una monoposto sul podio negli ultimi cinque anni: sono questi i precedenti della Mercedes nel GP del Belgio.

Sul circuito di Spa-Francorchamps le frecce d’argento cercheranno di rafforzare il primato nel Mondiale F1 2018 Costruttori: aspettiamoci una buona gara da parte della scuderia tedesca.