Formula 1

F1 2018 – GP Giappone a Suzuka: gli orari TV su Sky e TV8

Gli orari TV (in diretta su Sky e in differita su TV8) del GP del Giappone a Suzuka, diciassettesima tappa del Mondiale F1 2018

Il Mondiale F1 2018 sbarca a Suzuka per il GP del Giappone: la diciassettesima tappa del Circus sarà trasmessa in diretta su Sky e in differita su TV8 (di seguito troverete gli orari TV).

Lewis Hamilton è il favorito assoluto della corsa asiatica ed è sempre più vicino alla conquista del titolo iridato con la Mercedes. La Ferrari può solo provare a reagire spezzando il dominio delle frecce d’argento.

F1 2018 – GP Giappone: cosa aspettarsi

Il circuito di Suzuka – amatissimo dai piloti – è uno dei tracciati più completi tra quelli presenti nel calendario del Mondiale F1 2018: una pista caratterizzata da curve veloci e da un elevato degrado degli pneumatici.

Partire bene qui è importantissimo – dal 2009 ha vinto solo chi è scattato dalla prima fila – e da sei anni chi sale sul gradino più alto del podio conquista il titolo a fine stagione. Attenzione alla pioggia, prevista per domenica. Di seguito troverete il calendario del GP del Giappone, gli orari TV su Sky e TV8 e il nostro pronostico.

F1 2018 – Suzuka, il calendario e gli orari TV su Sky e TV8

Venerdì 5 ottobre 2018

03:00-04:30 Prove libere 1 (diretta su Sky Sport F1)
07:00-08:30 Prove libere 2 (diretta su Sky Sport F1)

Sabato 6 ottobre 2018

05:00-06:00 Prove libere 3 (diretta su Sky Sport F1)
08:00-09:00 Qualifiche (diretta su Sky Sport F1, differita alle 20:00 su TV8)

Domenica 7 ottobre 2018

07:10 Gara (diretta su Sky Sport F1, differita alle 21:00 su TV8)

F1 – I numeri del GP del Giappone

LUNGHEZZA: 5.807 m
GIRI: 53

RECORD IN PROVA: Lewis Hamilton (Mercedes F1 W08 EQ Power+) – 1’27”319 – 2017
RECORD IN GARA: Kimi Räikkönen (McLaren MP4-20) – 1’31”540 – 2005
RECORD DISTANZA: Fernando Alonso (Renault R26) – 1h23’53”413 – 2006

F1 – Il pronostico del GP del Giappone 2018

1° Lewis Hamilton (Mercedes)

Lewis Hamilton dovrebbe aggiudicarsi senza particolari problemi il GP del Giappone, una corsa che lo ha visto trionfare per tre volte negli ultimi quattro anni e portare a casa un totale di quattro successi, sei podi e tre pole position.

Secondo noi il pilota britannico della Mercedes allungherà ulteriormente in classifica su Vettel: stiamo parlando di un uomo che ha vinto cinque delle ultime sei gare…

2° Sebastian Vettel (Ferrari)

Sebastian Vettel ha dei buoni precedenti nel GP del Giappone – quattro vittorie, sette podi e quattro pole – anche se va detto che l’ultimo trionfo a Suzuka risale a ben cinque anni fa.

Non ha molte possibilità di sconfiggere un Hamilton così in forma ma può portare a casa parecchi punti: negli ultimi cinque GP è salito quattro volte sul podio.

3° Valtteri Bottas (Mercedes)

Dopo un eccellente Gran Premio di Russia Valtteri Bottas vuole dimostrare il proprio valore in un tracciato poco amato (zero podi e mai in prima fila).

La Mercedes ha bisogno del driver finlandese per conquistare il titolo Costruttori: nelle ultime tre gare del Mondiale F1 2018 è finito in “top 3” in due occasioni.

Da tenere d'occhio: Kimi Räikkönen (Ferrari)

Kimi Räikkönen non ama molto il Giappone: una sola vittoria nel lontano 2005 e cinque podi (di cui l’ultimo dieci anni fa).

Da quando ha firmato con la Sauber si è rilassato – due gare consecutive fuori dalla “top 3” – ma c’è ancora bisogno del suo contributo in casa Ferrari.

La squadra da seguire: Mercedes

I precedenti della Mercedes nel GP del Giappone? Notevoli: quattro vittorie consecutive corredate da quattro pole e tre doppiette negli ultimi quattro anni.

Anche a Suzuka assisteremo a un dominio della Stella? Molto probabile: nel Mondiale F1 2018 le frecce d’argento hanno conquistato cinque successi negli ultimi sei GP e non mancano un podio da oltre tre mesi.