Formula 1

F1 2018 – GP Ungheria all’Hungaroring: gli orari TV su Sky e TV8

Gli orari TV (in diretta su Sky e in differita su TV8) del GP d'Ungheria all'Hungaroring, dodicesima tappa del Mondiale F1 2018

Il GP d’Ungheria all’Hungaroring – dodicesima tappa del Mondiale F1 2018 – sarà trasmesso in diretta su Sky e in differita su TV8 (di seguito troverete gli orari TV).

Lewis Hamilton può approfittare di una pista da lui molto amata per consolidare il primato iridato ma dovrà fare i conti con la Ferrari e con la Red Bull.

F1 2018 – GP Ungheria: cosa aspettarsi

Il circuito dell’Hungaroring – sede del GP d’Ungheria – è uno dei più noiosi del Mondiale F1 2018: curve strette che usurano gli pneumatici e poche possibilità di sorpassare (dal 2007 a oggi ha sempre vinto un pilota scattato dalle prime due file).

La gara esteuropea – che dovrebbe essere bagnata dalla pioggia durante le prove libere di domani – è considerata per certi aspetti “maledetta” visto che dal 2005 chi è salito sul gradino più alto del podio non ha conquistato il titolo iridato al termine della stagione. Di seguito troverete il calendario del Gran Premio d’Ungheria, gli orari TV su Sky e TV8 e il nostro pronostico.

F1 2018 – Hungaroring, il calendario e gli orari TV su Sky e TV8

Venerdì 27 luglio 2018

11:00-12:30 Prove libere 1 (diretta su Sky Sport F1)
15:00-16:30 Prove libere 2 (diretta su Sky Sport F1)

Sabato 28 luglio 2018

12:00-13:00 Prove libere 3 (diretta su Sky Sport F1)
15:00-16:00 Qualifiche (diretta su Sky Sport F1, differita alle 20:00 su TV8)

Domenica 29 luglio 2018

15:10 Gara (diretta su Sky Sport F1, differita alle 21:15 su TV8)

F1 – I numeri del GP d’Ungheria 2018

LUNGHEZZA CIRCUITO: 4.381 m
GIRI: 70

RECORD IN PROVA: Sebastian Vettel (Ferrari SF70H) – 1’16”276 – 2017
RECORD IN GARA: Michael Schumacher (Ferrari F2004) – 1’19”071 – 2004
RECORD DISTANZA: Michael Schumacher (Ferrari F2004) – 1h35’26”131 – 2004

F1 – Il pronostico del GP d’Ungheria 2018

1° Lewis Hamilton (Mercedes)

Lewis Hamilton ama molto l’Ungheria: sul circuito dell’Hungaroring ha conquistato 5 vittorie, 5 pole position e 6 podi totali.

L’attuale leader del Mondiale F1 2018 – reduce da due successi e tre piazzamenti negli ultimi quattro Gran Premi disputati – ha tutte le carte in regola per consolidare il primato in classifica.

2° Sebastian Vettel (Ferrari)

Sebastian Vettel deve riscattare l’errore di Hockenheim e ha buone possibilità di fare bene in una gara che lo ha visto conquistare due vittorie, cinque podi e tre pole position.

Il pilota tedesco della Ferrari ha ottenuto due piazzamenti in “top 3” nelle ultime tre gare ma per conquistare il Mondiale F1 2018 c’è bisogno di più continuità.

3° Kimi Räikkönen (Ferrari)

Una vittoria, una pole position e 8 podi: è questo il palmarès di Kimi Räikkönen nel GP d’Ungheria.

Il driver finlandese è in uno stato di forma impressionante (quattro piazzamenti consecutivi in “top 3”) e secondo noi può arrivare a quota 5.

Da tenere d'occhio: Max Verstappen (Red Bull)

La Red Bull – secondo MercedesFerrari – è la favorita del GP d’Ungheria 2018.

Secondo noi no: Max Verstappen è il pilota più in forma della scuderia austriaca ma non ha mai amato molto l’Hungaroring (zero podi).

La squadra da seguire: Ferrari

La Ferrari ha dei buoni precedenti all’Hungaroring: due vittorie nelle ultime tre edizioni con addirittura una doppietta lo scorso anno (l’ultima nella storia del Cavallino).

Quest’anno il team di Maranello può fare bene e proseguire la striscia positiva di sei gare consecutive con almeno una monoposto sul podio.