Formula 1

Mondiale F1 2018 – I team

Le dieci scuderie che parteciperanno al Mondiale F1 2018: dalla Ferrari alla Williams passando per la Mercedes

Saranno anche quest’anno dieci le scuderie che parteciperanno al Mondiale F1 2018. Solo due le novità – relative ai team – rispetto alla scorsa stagione: la Toro Rosso passata dai motori Renault a quelli Honda e la McLaren che ha abbandonato i propulsori giapponesi per passare alle unità della Régie.

In questo elenco vi mostreremo tutti i dettagli delle dieci scuderie del Mondiale F1 2018: piloti, motori e palmarès. Scopriamoli insieme.

Le scuderie del Mondiale F1 2018

Ferrari (Italia)

MOTORE: Ferrari
PILOTI: 5 Sebastian Vettel (Germania), 7 Kimi Räikkönen (Finlandia)
PALMARÈS: 15 Mondiali F1 Piloti (1952, 1953, 1956, 1958, 1961, 1964, 1975, 1977, 1979, 2000-2004, 2007), 16 Mondiali F1 Costruttori (1961, 1964, 1975-1977, 1979, 1982, 1983, 1999-2004, 2007, 2008), 229 vittorie, 213 pole position, 244 giri veloci, 727 podi, 83 doppiette

Force India (India)

MOTORE: Mercedes
PILOTI: 11 Sergio Pérez (Messico), 31 Esteban Ocon (Francia)
PALMARÈS: 7° nel Mondiale F1 Piloti (2016, 2017), 4° nel Mondiale F1 Costruttori (2016, 2017), 1 pole position, 5 giri veloci, 5 podi

Haas (USA)

MOTORE: Ferrari
PILOTI: 8 Romain Grosjean (Francia), 20 Kevin Magnussen (Danimarca)
PALMARÈS: 13° nel Mondiale F1 Piloti (2016, 2017), 8° nel Mondiale F1 Costruttori (2016, 2017)

McLaren (Regno Unito)

MOTORE: Renault
PILOTI: 2 Stoffel Vandoorne (Belgio), 14 Fernando Alonso (Spagna)
PALMARÈS: 12 Mondiali F1 Piloti (1974, 1976, 1984-1986, 1988-1991, 1998, 1999, 2008), 8 Mondiali F1 Costruttori (1974, 1984, 1985, 1988-1991, 1998), 182 vittorie, 155 pole position, 155 giri veloci, 485 podi, 47 doppiette

Mercedes (Germania)

MOTORE: Mercedes
PILOTI: 44 Lewis Hamilton (Regno Unito), 77 Valtteri Bottas (Finlandia)
PALMARÈS: 6 Mondiali F1 Piloti (1954, 1955, 2014-2017), 4 Mondiali F1 Costruttori (2014-2017), 76 vittorie, 88 pole position, 56 giri veloci, 154 podi, 40 doppiette

Red Bull (Austria)

MOTORE: TAG Heuer
PILOTI: 3 Daniel Ricciardo (Australia), 33 Max Verstappen (Paesi Bassi)
PALMARÈS: 4 Mondiali F1 Piloti (2010-2013), 4 Mondiali F1 Costruttori (2010-2013), 55 vittorie, 58 pole position, 54 giri veloci, 148 podi, 17 doppiette

Renault (Francia)

MOTORE: Renault
PILOTI: 27 Nico Hülkenberg (Germania), 55 Carlos Sainz Jr. (Spagna)
PALMARÈS: 2 Mondiali F1 Piloti (2005, 2006), 2 Mondiali F1 Costruttori (2005, 2006), 35 vittorie, 51 pole position, 31 giri veloci, 100 podi, 2 doppiette

Sauber (Svizzera)

MOTORE: Ferrari
PILOTI: 9 Marcus Ericsson (Svezia), 16 Charles Leclerc (Principato di Monaco)
PALMARÈS: 8° nel Mondiale F1 Piloti (2001), 4° nel Mondiale F1 Costruttori (2001), 3 giri veloci, 10 podi

Toro Rosso (Italia)

MOTORE: Honda
PILOTI: 10 Pierre Gasly (Francia), 28 Brendon Hartley (Nuova Zelanda)
PALMARÈS: 5° nel Mondiale F1 Piloti (2016), 6° nel Mondiale F1 Costruttori (2008), 1 vittoria, 1 pole position, 1 giro veloce, 1 podio

Williams (Regno Unito)

MOTORE: Mercedes
PILOTI: 18 Lance Stroll (Canada), 35 Sergey Sirotkin (Russia)
PALMARÈS: 7 Mondiali F1 Piloti (1980, 1982, 1987, 1992, 1993, 1996, 1997), 9 Mondiali F1 Costruttori (1980, 1981, 1986, 1987, 1992-1994, 1996, 1997), 114 vittorie, 128 pole position, 133 giri veloci, 312 podi, 33 doppiettte