Formula 1

F1 2018 – Cosa cambia nel regolamento

Tutte le novità del regolamento del Mondiale F1 2018: Halo, telecamera a 360° e meno motori a disposizione

Alfa Romeo Sauber F1 Team 2018
Credits: F1 driver Marcus Ericsson with his teammate Charles Leclerc (L) during the ceremony of presentation of Alfa Romeo Sauber F1 Team 2018 at Museo Storico Alfa Romeo in Arese (Milan) , 2 December 2017. ANSA / MATTEO BAZZI

Il regolamento del Mondiale F1 2018 vedrà numerose novità. Di seguito troverete tutte le modifiche rispetto allo scorso anno.

  1. Il debutto dell’Halo, la struttura di protezione dell’abitacolo contro gli urti accidentali
  2. L’aumento del peso minimo delle monoposto (da 728 a 733 kg)
  3. La sparizione quasi totale delle “body fins” (le grandi pinne sul cofano motore) e il ridimensionamento della T-wing trasversale (che aiutava a dirigere meglio il flusso verso l’ala posteriore)
  4. La sparizione della “monkey seat” (l’appendice che veniva fissata al di sotto dell’ala posteriore)
  5. L’arretramento del terminale di uscita dello scarico
  6. Tre cavi a treccia per ogni ruota per il fissaggio di sicurezza in caso di incidente
  7. Crash-test frontale più severo
  8. Telecamera a 360° fissata nella parte anteriore del telaio
  9. Tre power unit (anziché quattro) da usare nell’arco della stagione. Solo due componenti se si parla di batterie, elettronica di controllo e MGU-K
  10. Limitazioni più severe nel consumo di olio (massimo di 0,6 litri ogni 100 km)
  11. Due mescole da asciutto in più per gli pneumatici PirelliHypersoft (rosa) e Superhard (arancione, la Hard cambierà colore e diventerà blu)