Rally

Suzuki Swift RS: le foto, i dati e i prezzi della R1 giapponese da rally

Le foto, i dati e i prezzi della Suzuki Swift RS, variante da rally (R1) della piccola giapponese

La Suzuki Swift RS è una versione della piccola giapponese destinata ai rally: omologata in Racing Star (classe RSTB 1.0), debutterà nel Campionato Italiano CIR 2018 e punterà a vincere la categoria R1.

La variante da corsa della “segmento B” nipponica sarà inoltre protagonista dei trofei monomarca Suzuki Rally Trophy e Suzuki Rally Cup, nei quali affiancherà la Swift Sport 1600 R1.

Suzuki Swift RS: derivata dalla Boosterjet

La Suzuki Swift RS – derivata dalla 1.0 Boosterjet – ospita sotto il cofano un motore 1.0 turbo tre cilindri a benzina abbinato ad un cambio a cinque marce con seconda, terza e quarta ravvicinate per permettere al propulsore di restare nella fascia di erogazione ottimale dopo le cambiate.

Suzuki Swift RS: i tre livelli di preparazione e i prezzi

Sono tre i livelli di preparazione previsti per la Suzuki Swift RS: Base, Evo e Top.

La Suzuki Swift RS Base (prezzo di 15.900 euro IVA esclusa, franco Torino) è destinata ai preparatori e ai team che desiderano un’auto da sviluppare e personalizzare: interni della versione stradale smontati, roll-bar saldato, paracoppa, attacchi dei sedili saldati e con staffe specifiche e ruote racing. Il kit da installare comprende: sedili HRX Racer, impianto di estinzione comprensivo di estintore da 2 kg, cinture HRX, ganci di chiusura per cofano e portellone, ganci traino, volante 3 razze scamosciato, taglia cinture e portacaschi.

Sulla Suzuki Swift RS Evo (prezzo di 18.130 euro IVA esclusa, franco Torino) tutte le parti del kit sono montate, con l’aggiunta della pellicola antisfondamento sui vetri. Roll-bar e interni sono verniciati in grigio, sulla plancia è montato uno stacca-batteria elettronico e c’è la predisposizione per un impianto fari supplementari.

La Suzuki Swift RS Top (prezzo di 23.570 euro IVA esclusa, franco Torino) è spogliata di tutto ciò che è consentito dai regolamenti, come ad esempio il sistema di climatizzazione e monta: frizione racing, scarico in acciaio e impianto frenante dotato di pastiglie Ferodo racing e di liquido speciale. Viene poi effettuata una messa a punto della centralina al banco dinamometrico e sono installati 4 fari di profondità.

Suzuki Swift RS: i kit assetto

Per tutte le Suzuki Swift RS sono inoltre disponibili due kit assetto realizzati da Andreani Group con componenti Öhlins (costo del montaggio: 175 euro). Il primo con ammortizzatori regolabili a 1 via costa 2.990 euro, il secondo a 3 vie 5.370 euro.