PanoramautoTV / Protagonisti

BMW: xDrive e Connected Drive, le tecnologie spiegate dal brand tedesco

Due tecnologie per facilitare la vita dei clienti di BMW: su tutti i terreni e... anche in Rete

di Friends Italia -

Una serve a viaggiare in sicurezza in tutte le condizioni di terreno. L’altra a viaggiare in comodità e… sempre connessi.

In entrambi i casi, la parola chiave è la stessa: BMW. Alessandro Toffanin, Product Communication Specialist di BMW Group Italia, ci racconta queste due tecnologie.

BMW XDrive: più di 25 anni di tecnologia

I primi sistemi di trazione integrale, in casa BMW, sono arrivati intorno nel 1995.

Venticinque anni di storia per un sistema di trazione che si è evoluto nel tempo fino a diventare l’attuale xDrive: una trazione integrale permanente in grado di spostare dall’assale anteriore al posteriore la coppia grazie a un ripartitore di coppia centrale.

Un sistema in grado di adattarsi alle condizioni di guida più complesse, dallo sterrato alla neve, senza far perdere il piacere di guida.

BMW Connected Drive: sempre connessi

È rivolta invece all’esterno la seconda tecnologia cardine di BMW: Connected Drive.

Ma anziché di terreno, si parla di etere… o forse dovremmo dire di Rete. BMW Connected Drive è infatti il nuovo sistema di infotainment progettato dalla casa tedesca, in grado di rimanere continuamente collegato a Internet.

Il tutto grazie alla presenza di una SIM card in grado di offrire la connettività di Rete.